Vital Borkelemans (Vice Ct Belgio): “Mertens ha giocato poco col Napoli, ma non vedo perché non debba disputare l’Europeo col Belgio”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Vital Borkelemans, vice ct Belgio

“Siamo tutti molto scossi per quanto accaduto ieri a Bruxelles. Ci siamo riuniti e alle 16.00 disputeremo un allenamento a porte chiuse per mettere a punto gli schemi del ct del Belgio.

Europei? E’ giusto continuare a giocare, bisogna andare allo stadio e trascinare anche i tifosi. Nessuno può sapere cosa accadrà oggi o domani, possiamo andare a fare acquisti, mangiare in un ristorante o guardare un film al cinema e saltare in aria per una bomba, ma dobbiamo credere in Dio. Non ci piacciono gli stupidi e noi dobbiamo essere più forti e avere il coraggio di continuare con la nostra vita. La polizia e le Istituzioni sapranno cosa è giusto fare, sono certo che prenderanno la decisione migliore.

Ieri ho visto morire bambini, i calciatori hanno avvertito tutto ed erano profondamente scioccati. Al momento, lo stato d’animo che mi assale è la commozione.

Mertens ha giocato 740 minuti col Napoli, è supportato da un bellissimo pubblico e spero che gli azzurri vincano lo scudetto. Dries ha giocato tanto con noi e poco col Napoli, ma sono certo che potrà fare bene. Mertens è visto bene dallo staff del Belgio, non vedo perché non dovrebbe rientrare nei convocati della Nazionale. L’Italia è una grande squadra ed è ben allenata, contro di noi ha giocato un bellissimo calcio. Sarà una gara difficile quella tra Italia e Belgio perché entrambe potranno arrivare alla fine della competizione.

Meunier? Credo che lo spirito del Napoli possa sposarsi con le caratteristiche del calciatore e credo possa fare bene in azzurro”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 620 volte