Caceres saluta la Juve: Napoli la prossima tappa. Con quattro anni di ritardo

La scadenza contrattuale fissata al 30 giugno per la Juventus rappresenta un problema al quale non sembrano esserci rimedi, se non quello dell’addio obbligato a fine stagione. Martin Caceres (28) saluterà infatti la formazione bianconera al termine del campionato in corso dopo quattro anni e mezzo trascorsi a Torino, mettendo così fine alla seconda esperienza con laVecchia Signora dopo quella del 2009-10. Era il gennaio 2012 quando Antonio Conte accolse l’uruguagio, reduce dall’esperienza di Siviglia che lo cedette a titolo definitivo alla Juve nell’estate successiva. Il classe ’87 saluterà Torino con 110 presenze all’attivo, poche rapportandole agli anni di militanza nella squadra piemontese. Non ci sarà la possibilità di collezionarne altre vista la lacerazione del tendine d’achille che ha chiuso anzitempo la stagione del difensore, e con essa anche l’esperienza alla Juve. Il club aveva provato a rinnovare, ma il calciatore e il suo entourage hanno deciso di mettere la parola fine a questa esperienza. Mai stato un titolare indiscusso, Caceres ha voglia di rimettersi in pista altrove.
Napoli può essere la scelta giusta, per completare un reparto (quello difensivo) in vista dei molteplici impegni della prossima stagione tra Champions League, campionato e Coppa Italia. Nel suo bagaglio c’è tantissima esperienza a grandi livelli, seppur non da assoluto protagonista. Che al Napoli può tornare comodissimo per recitare un ruolo importante, con quattro anni di ritardo. Nel gennaio 2012, infatti, anche l’allora dirigenza pensò all’acquisto del difensore. Il club azzurro poteva tesserare un solo extacomunitario e aveva da poco preso Eduardo Vargas, lasciando così campo libero alla Juve per Caceres. Napoli, forse, è nel destino dell’uruguaiano. In attesa di trovare l’accordo definitivo tra l’entourage del ragazzo (formato dall’ex attaccante azzurro e bianconero Daniel Fonseca) e il club partenopeo, che vuole prima valutare l’integrità fisica del calciatore nel giro della Nazionale uruguaiana. Dalla Celeste all’azzurro, Caceres potrebbe rappresentare il rinforzo ideale a parametro zero per l’arcigna retroguardia di Maurizio Sarri.

fonte: tuttomercatoweb

Commenti

Questo articolo è stato letto 820 volte