Roma-Bologna 1-1: Totti entra, ma i giallorossi si fermano al palo

ROMA – Come all’andata, il Bologna gioca un brutto scherzo alla Roma e l’allontana, forse definitivamente, dalla corsa al 2° posto, da stasera lontano 6 punti. Vogliosa di dimostrare di non aver staccato la spina, dopo aver incassato 3 sconfitte consecutive, la formazione di Donadoni ha sfoderato una prova di grande carattere, riuscendo a imbrigliare una Roma apparsa leggermente sottotono rispetto alle ultime esibizioni.

ROMA SFORTUNATA MA ANCHE APPANNATA – Ai punti la formazione giallorossa avrebbe comunque meritato di vincere visto che, oltre al gol di Salah, ha colpito tre pali con lo stesso attaccante egiziano. Ma il risultato premia l’atteggiamento dei felsinei, bravi a giocarsi fino in fondo a viso aperto le proprie chance senza mai mostrarsi rinunciatari. Alla Roma è mancato un pizzico di brillantezza e lucidità in più, specie nella scelta dell’ultimo passaggio, per ottenere i tre punti. E alla fine l’unica nota lieta della serata resta il ritorno in campo di Totti che, con le sue giocate e l’assist per l’1-1 di Salah, ha comunque illuminato la serata dell’Olimpico.

SPALLETTI RILANCIA DE ROSSI E FALQUE – Costretto a rinunciare a Nainggolan, squalificato, Spalletti ha deciso di rilanciare, dopo due mesi, il ristabilito De Rossi al posto di Keita e ha sorpreso tutti piazzando Perotti a fare l’intermedio con Falque scelto per alternarsi con l’argentino nel ruolo di falso nove. Donadoni, privo dell’appiedato Giaccherini e degli infortunati Destro, Taider, Morleo, Mounier e Zuculini, ha risposto schierandosi con un abbottonato 4-5-1 cambiando ben cinque elementi nella squadra sconfitta dal Verona con Mbaye, Zuniga, Brighi, Rizzo e Floccari proposti dal 1′.

DOPPIO PALO DI SALAH, GOL DI ROSSETTINI – La Roma è partita al piccolo trotto ma ha trovato comunque il modo di rendersi pericolosissima per tre volte in 23′ impegnando prima Mirante con Falque e poi colpendo per due volte il palo con Salah. Il Bologna, mai passivo, ha tirato un sospiro di sollievo e ha sfruttato al meglio la prima vera occasione per passare (25′): su una punizione dalla trequarti sinistra di Zuniga, Rossettini è svettato più in alto di Rudiger e di testa ha piegato le mani a un incerto Szczesny.

LA ROMA ACCUSA IL COLPO – Il gol ha dato fiducia ai rossoblù che, grazie allo splendido apporto sulle corsie di Masina e Zuniga e ai puntuali raddoppi difensivi di Mbaye, Diawara e Donsah, ha chiuso ogni varco a una Roma stordita, incapace di cambiare marcia e raddrizzare l’incontro prima dell’intervallo.

ENTRA TOTTI, SALAH PAREGGIA – Spalletti ha deciso di dare una scossa ai suoi mettendo in campo Totti e ha centrato l’obiettivo. La Roma ha colpito ancora un palo (46′) con Salah che, al 50′, si è rifatto con gli interessi sfruttando al meglio un lancio sul filo del fuorigioco del capitano.

BOLOGNA PERFETTO NELLE CHIUSURE – I giallorossi hanno insistito ma hanno faticato a mettere anche un solo uomo in condizione di tirare in mezzo all’area. Anche per merito del Bologna che si è difeso con grande attenzione, sorretto dalla gigantesca prova di Maietta, Rossettini e Mbaye, spostato intelligentemente a sinistra da Donadoni, dopo l’uscita di Masina (rimpiazzato da Oikonomou), per contrastare gli inserimenti di Florenzi e Salah.

ROMA PERICOLOSA SOLO DA FUORI – Alla Roma, malgrado l’innesto anche di Dzeko, non è rimasto, così, che rendersi pericolosa da fuori con le conclusioni insidiose di Totti e Salah. Troppo poco per portare a casa la vittoria. E così da stasera il Napoli è più lontano e l’Inter minacciosamente più vicina.

ROMA-BOLOGNA 1-1 (0-1)
Roma (4-3-3): Szczesny 5.5, Florenzi 6, Manolas 6.5, Rudiger 5.5, Digne 6, Iago Falque 6 (1′ st Totti 6.5), De Rossi 6.5 (45′ st Keita sv), Pjanic 5.5, Salah 7, Perotti 6.5, El Shaarawy 6 (26′ st Dzeko 5.5) (26 De Sanctis, 87 Zukanovic, 5 Castan, 13 Maicon, 33 Emerson, 35 Torosidis, 6 Strootman, 21 Vainqueur, 48 Ucan). All.: Spalletti. Bologna (4-5-1): Mirante 7.5, Mbaye 7, Rossettini 7.5, Maietta 7.5 (36′ st Krafth sv), Masina 6.5 (14′ st Oikonomou 6), Rizzo 6.5, Diawara 6.5, Donsah 6.5 (43′ pt Pulgar sv), Brighi 6, Zuniga 6.5, Floccari 6 (1 Da Costa, 32 Stojanovic, 28 Gastaldello, 24 Ferrari, 19 Constant, 23 Brienza, 6 Crisetig, 18 Acquafresca, 98 Tabacchi). All.: Donadoni.
Arbitro: Massa di Imperia 6.
Reti: nel pt 25′ Rossettini, nel st 5′ Salah.
Angoli: 15 a 3 per la Roma.
Recupero: 2′ e 4′.
Ammoniti: Mbaye e Oikonomou per gioco falloso, Totti per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 25mila circa.

as roma

serie A
bologna fc
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 458 volte