“Quinto o sesto cambio al Milan: forse colpa dei tecnici non era…”

“Dal 2012 a oggi penso che sia il quinto o sesto cambio in panchina per il Milan, forse tanto colpa dei tecnici non era…”. Simone Inzaghi punge così la dirigenza rossonera parlando del recente esonero di Sinisa Mihajlovic, sostituito da Cristian Brocchi.

Allo stesso tempo le sue parole suonano come una difesa al fratello maggiore, Filippo Inzaghi, esonerato lo scorso anno per far posto al tecnico serbo. “Il Milan ha cambiato tanto, sia Sinisa che Cristian sono comunque due amici”, ha chiarito il tecnico della Lazio alla vigilia del match di domani con l’Empoli, che sulla sfida a distanza con i rossoneri per un posto in Europa, ha ribadito: “E’ una missione difficilissima, abbiamo 4 punti in meno del Milan con un calendario più penalizzante, ma è ancora tutto possibile”.

Fonte: SkySport

Commenti