La Spagna sogna l’en plein europeo: doppio derby in finale?

La Spagna è vicina ad un traguardo storico. Dopo l’andata delle semifinali di Champions e di Europa League la possibilità di vedere due finali tutte spagnole è ora concreta. Da una parte l’Atletico Madrid e il Real potrebbero ritrovarsi di nuovo di fronte, a San Siro, in quella che sarebbe la rivincita della sfida del 2014. Dall’altra Villarreal e Siviglia sono in vantaggio rispettivamente su Liverpool e Shakhtar per volare il 18 maggio al St. Jakob Park di Basilea.

Nulla è ancora deciso e ovviamente i tifosi iberici sono legittimati a compiere qualsiasi rito scaramantico. Ma le semifinali non hanno fatto altro che confermare un trend tutto spagnolo per quanto riguarda le coppe europee. Analizzando le singole situazioni, l’Atletico parte avvantaggiato con il Bayern dopo l’1-0 del Calderon, anche se è ovvio che il ritorno all’Allianz potrebbe cambiare le carte in tavola. Al Real Madrid serve una vittoria contro il Manchester City al Bernabeu: non un’impresa impossibile, anzi, ma tanto dipenderà dalla condizione di Cristiano Ronaldo, possibile assente. In Europa League il Villarreal dovrà difendere l’1-0 nell’inferno di Anfield: un’impresa possibile, i precedenti (vedi Napoli in questa stagione) sono dalla parte del sottomarino giallo. Il Siviglia, autentico habitué della finale di Europa League, ha pareggiato 2-2 a Donetsk: gli andalusi potrebbero conquistare la loro terza finale consecutiva e provare a superarsi. Il Siviglia ha vinto infatti le edizioni 2006 e 2007 dell’Europa League e le ultime due, nel 2014 e nel 2015. Il sogno di un tris è ora alla portata.
Il conto è presto fatto: 5 delle ultime 10 edizioni della Champions League sono state vinte da spagnole(4 successi per il Barcellona, 1 per il Real) e su 20 finaliste 6 sono state spagnole (nel 2014 il derby di Madrid). Ancora più impressionante il dato riferito alle ultime 10 edizioni dell’Europa League: sei vittorie spagnole (4 del Siviglia, 2 dell’Atletico Madrid) e doppio derby in finale (2007: Siviglia-Espanyol, 2012: Atletico-Athletic Bilbao).

Il ranking, ovviamente, vola: quello stagionale (22.357) è ampiamente il migliore, davanti alla Germania (16.142). Incredibile il dato generale: 104.142 i punti, Germania lontana 25 punti. È un dominio che ha diverse facce: da quella di Ronaldo che ha trascinato in semifinale un Real non irresistibile a quella di Simeone. In Europa League il Villarreal si è confermato (in Liga è quarto), mentre il Sivigilia (settimo in campionato) ha trovato le solite super motivazioni in campo europeo. E ricordiamo che che vince l’Europa League va diretto in Champions e una vittoria del Siviglia potrebbe consegnare alla prossima edizione ben cinque squadre spagnole.

sportmediaset

Commenti