Lazio, l’ingaggio frena la trattativa Sampaoli

Lazio, l'ingaggio frena la trattativa SampaoliJorge Sampaoli  ROMA – Una lunga cena terminata poco prima delle due di notte, lontana da occhi indiscreti. Così si è sviluppato il primo incontro di Jorge Sampaoli con la Lazio in questo suo blitz nella Capitale. L’ex ct del Cile si è seduto al tavolo insieme al presidente Lotito, il ds Tare, il segretario Calveri e l’intermediario (e agente Fifa) Federico Pastorello.

LA RICHIESTA DI SAMPAOLI: 3 MILIONI DI DOLLARI – Insieme hanno analizzato i possibili scenari e Jorge Sampaoli, molto interessato alla proposta della Lazio, ha espresso la sua richiesta economica: 3 milioni di dollari annui (circa 2,6 in euro) per due stagioni. Una proposta che avrà mandato di traverso la cena al presidente Lotito, che però si è mostrato disponibile a discuterne, partendo da una base di 2 milioni con bonus legati a risultati e piazzamenti. Il dialogo va avanti e nelle prossime ore è previsto un nuovo confronto nel centro sportivo di Formello: la sensazione è che entrambe le parti siano disposte a un passo indietro per trovare una soluzione, intorno ai 2,5, che possa portare alla firma.

CON LOTITO MAI UN TECNICO SOPRA IL MILIONE – Se si dovesse concretizzare, sarebbe una rivoluzione epocale della gestione Lotito, che fino a questo momento non si era mai spinto oltre il milione per un allenatore: nella sua gestione si sono avvicendati i 50mila euro a Mimmo Caso, i 250mila a Papadopulo per metà stagione, i 300mila a Delio Rossi (poi saliti a 500mila), gli 800mila a Ballardini, i 700mila al primo Reja, i 600mila a Petkovic, i 900mila al secondo Reja e, infine, i 600mila a Pioli, poi saliti in questa stagione a un milione. Se arrivasse Sampaoli, insomma, sarebbe una svolta epocale. 

ss lazio

serie A
Protagonisti:
jorge sampaoli

Fonte: Repubblica

Commenti