Scommesse nel mirino. Frosinone: “Noi estranei”

“Il Frosinone e i suoi tesserati sono estranei a qualsiasi ipotesi di illecito sportivo o effettuazione di scommesse”, e fornirà la massima collaborazione agli inquirenti. Con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito, il club laziale replica alle indiscrezioni secondo le quali i bookmakers avrebbero segnalato altre quattro partite con flussi anomali di scommesse, oltre a Napoli-Frosinone per la quale la Procura della Figc ha già aperto un fascicolo.

“Preso atto della notizia, riportata dagli organi di informazione- è scritto in una nota – secondo cui i bookmakers avrebbero registrato scommesse anomale su cinque gare del campionato di Serie A appena terminato, disputate dal Frosinone, il club ribadisce, con fermezza, la propria estraneità, al pari di quella di tutti i tesserati, a qualsivoglia ipotesi di illecito sportivo o effettuazione di scommesse”.

La società ciociara sottolinea di aver “sempre costruito la propria immagine ed il proprio buon nome nel rispetto dei valori della sportività e del calcio pulito, e, in ogni occasione, ha duramente perseguito chi – anche tra propri tesserati – è stato ritenuto responsabile, dagli organi competenti, della commissione di illeciti sportivi. Anche nella presente vicenda – conclude il Frosinone – nel respingere qualsivoglia addebito, illazione o speculazione sul conto del club, sarà offerta la massima collaborazione agli inquirenti, certi che l’operato degli organi preposti sgombrerà il campo da ogni sospetto circa le gare a cui ha preso parte il Frosinone, che, comunque, si riserva l’adozione di ogni opportuna azione nei confronti di eventuali soggetti, anche non tesserati, che possano avere, con il proprio comportamento, determinato un pregiudizio, anche d’immagine, al club”.
 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 274 volte