Euro 2016 – Il ct della Slovacchia: “Altro che Napoli, Hamsik merita un top club”

Questione di punti di vista. La prodezza di Marek Hamsik contro la Russia ha scatenato il dibattito. La miccia l’ha accesa il ct della Slovacchia Kozak: “Sta giocando benissimo. E’ uno dei leader della squadra assieme a Martin Skrtel”. Poi la stoccata che non è piaciuta ai tifosi del Napoli.

“Non so quanto tempo resteremo in Francia per far apprezzare il suo talento. Posso dire che Hamsik è cresciuto tantissimo in maglia azzurra e adesso è pronto per un top club”. In patria, del resto, accostano spesso Marekiaro a Real Madrid o Manchester United nonostante la smentita del diretto interessato che in più di una circostanza ha smorzato le voci di mercato: “Resto a Napoli”, ha sempre detto.

Lo ha ripetuto anche dopo la vittoria che ha riacceso le speranze qualificazione della sua nazionale. Hamsik si gode anche un piccolo primato: è il primo giocatore del Napoli ad aver segnato nella fase finale di un Europeo. Gli appassionati se lo coccolano e non hanno gradito le esternazioni del suo commissario tecnico perché il rapporto con la città è fortissimo. Marekiaro è una delle ultime bandiere del calcio italiano e non ha intenzione di seguire il consiglio di Kozak. Dopo il successo (2-1) ha dedicato un pensiero al Napoli: “Non ho alcuna intenzione di andarmene. Il mio futuro è sempre a Napoli”. Le sue idee sono molto chiare: “Ora voglio far bene qui con la Slovacchia, proveremo ad essere la sorpresa del torneo, poi mi concentrerò sui prossimi impegni con la maglia azzurra. Voglio migliorare ancora”. Una promessa dai riflessi tricolori.

repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 485 volte