Napoli, il mercato non si sblocca: la richiesta di Sarri per l’inizio del ritiro

Da settimane la trattativa Lapadula, e successivamente i rumors su Immobile, hanno caratterizzato il mercato del Napoli. L’attaccante del Pescara ha poi scelto il Milan, spinto evidentemente da maggiori garanzie su un ruolo di primo piano, e per il ruolo di vice-Higuain si guarda già altrove dopo che De Laurentiis nella giornata di ieri ha chiuso ad Immobile, sottolineando che non è l’ideale, per caratteristiche, per il gioco di Sarri. Il tutto con Manolo Gabbiadini ancora in organico.

Eppure il Napoli ha approcciato questo mercato con ben altre necessità che rinforzare l’attacco. Definito l’arrivo di Tonelli, in questo momento come quarto centrale per il partente Regini, l’obiettivo del club è accorciare il gap tra titolarissimi ed alternative, in vista della Champions, in determinati ruoli dove nell’ultima stagione non c’è stata competizione. Il riferimento è sicuramente alle due mezzali (Hamsik ed Allan hanno giocato ininterrottamente), così come per la fascia destra con un giocatore da affiancare a Hysaj, completando il pacchetto di laterali.

Tanti i nomi in ballo. Il Napoli tiene aperte più trattative per ogni ruolo, dalle prime scelte a scendere, per valutare poi quale sia più conveniente chiudere. Intanto però si avvicina il ritiro di Dimaro che Sarri, uno che fa della metodologia e della ripetizione degli schemi il suo punto di forza, vorrebbe iniziare con i principali volti nuovi da poter così integrare nel suo gioco. Diversi tentennamenti ed alcuni rifiuti non hanno aiutato, il Napoli forse non ha fatto nulla per evitarli, ed ora il club deve accorciare i tempi per almeno un paio di colpi.

tuttomercatoweb

Commenti