Coppa Italia: Udinese fuori con lo Spezia, il Toro vola, avanti le altre big

Coppa Italia: Udinese fuori con lo Spezia, il Toro vola, avanti le altre bigBruno Peres festeggia il terzo gol del Torino sulla Pro Vercelli (lapresse) ROMA – Chi l’ha detto che per qualche emozione bisogna aspettare la serie A. Ad agosto anche la coppa Italia può regalare brividi inaspettati. CHi avesse dubbi può chiedere all’Udinese, sorpresa dallo Spezia in casa. Va tutto liscio invece per le altre “big” in gara: Pescara, Torino, Atalanta, Empoli e Chievo passano al quarto turno senza troppi problemi, con tanti saluti a una grossa fetta dei club di B.

IMPRESA SPEZIA, UDINESE OUT – Uno su 10 ce la fa. Nel ballottaggio del terzo turno con i club di serie A, soltanto ha staccato il pass per il turno successivo una squadra soltanto: lo Spezia di Mimmo Di Carlo. Lo scorso dicembre fa s’era tolto la soddisfazione di eliminare la Roma di Rudi Garcia. Oggi l’undici ligure si “accontenta” di far fuori l’Udinese al Friuli: 2-3 il finale al 90′. In rimonta, perché in vantaggio erano passati i bianconeri di Udine con l’argentino De Paul al 35′. Il colpo che sveglia lo Spezia: tre minuti dopo il pari di Valentini, poi Okereke e nella ripresa il tris di Nenè. A pochi istanti dal 90′ il gol di Zapata che accorcia le distanze ma non evita l’eliminazione all’Udinese.

IL TORO VOLA, VERRE MAGICO – Più fluida la serata per le altre. Il Torino vola, travolge la Pro Vercelli 4-1 e conferma l’eccezionale estate dei giocatori di Mihajlovic: prima Ljajic, poi il venezuelano Martinez e ancora Bruno Peres (vicino al trasferimento alla Roma) indirizzano il match. La Mantia prova a riporare in partita la Pro Vercelli, prima che a 2′ dalla fine Lucas Boye chiuda i conti con il gol del 4-1. Il Pescara neopromosso in serie A dimostra di essere pronto per la categoria battendo con un secco 2-0 il Frosinone: doppietta dell’inquieto Verre, che magari da oggi sarà un po’ più convinto di restare con Oddo. Benissimo anche l’Atalanta, trascinata da un grande Kessie: l’ivoriano, dominatore assoluto del centrocampo, chiude con il gol del 3-0 l’incontro con la Cremonese, dopo il doppio vantaggio del primo tempo con Toloi e Papu Gomez.

MACCARONE E ROLANDO BIANCHI, DOPPIETTE SENZA ETA’ – Anche il Chievo passa per 3-0, ma con l’Entella fa più fatica di quanto il risultato non dica. Nel primo tempo sblocca Meggiorini a 10′ dall’intervallo. Il 2-0 arriva solo al 20′ della ripresa, prima del sigillo di Pellissier a 7′ dal 90′. Ancora meno faticoso il compito dell’Empoli, che liquida il Vicenza con una doppietta di Maccarone in 17′. Con lo stesso risultato esce la Ternana, appena sconvolta dall’esonero di Panucci. L’ex laziale Sivigilia, al debutto sulla panchina umbra, finisce ko contro il Cesena (Balzano, Cascione) e in 10 per l’esplusione di Manuel Coppola. Perde anche il Carpi, superato 2-1 dal Perugia: nonostante l’inferiorità numerica e lo svantaggio iniziale gli umbri passano grazie a una doppietta di Rolando Bianchi. Servono 105′ invece al Novara per superare il Latina: decisivo ai supplementari è Buzzegoli.

coppa italia

Torino calcio
udinese calcio
pescara calcio
atalanta calcio
Chievo Verona
empoli calcio
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti