Gianluca Monti: “Milik ha avuto un impatto straordinario, è un buonissimo giocatore”

GIANLUCA MONTI, giornalista de La Gazzetta dello Sport: “L’obiettivo di questa stagione sarà quello di restare in corsa per lo scudetto almeno fino a marzo, magari imparando dagli errori del passato. Lo scorso anno, da capolista, il Napoli perse a Bologna accusando il colpo del primo posto. La Juventus resta una squadra fortissima. Dopo quattro giornate è presto per fare pronostico. Pochi giorni fa il mio giudizio sull’Inter era assolutamente negativo, ora non più dopo la bella vittoria sui bianconeri. Il Napoli continua ad essere molto freddo nei confronti della società. Quella tra tifosi e presidente è una lotta senza vincitori ed è paradossale che si verifichi ora che i risultati della squadra sono entusiasmanti. Con un minimo di coerenza è difficile giustificare la scelta delle curve a 40 euro. Milik ha avuto un impatto straordinario, è un buonissimo giocatore. Non è un campione di livello assoluto, magari lo diventerà presto. Ha un grande sinistro e dimostrerà di essere bravo anche nel gioco aereo. Il Genoa di Juric gioca bene a calcio, ha grande agonismo e buon fisico. Peserà l’assenza di Veloso, squalificato. Sono curioso di vedere all’opera Ocampos. Pavoletti è l’ennesima bella intuizione di Giuntoli, si tratta di un attaccante più adatto di Gabbiadini a fare la prima punta, anche se in futuro il bergamasco potrebbe anche tornare utile al fianco di Milik. Dei nuovi acquisti, i prossimi a debuttare saranno Diawara e Maksimovic. Più in là toccherà anche a Rog”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti