Vicenza-Benevento 0-0: anche la Dea bendata dice no ai padroni di casa

La sedicesima giornata di serie B propone allo stadio Menti un interessante Vicenza – Benevento. Gli uomini di Bisoli arrivano dal pareggio ottenuto contro la Pro Vercelli, ma in precedenza avevano perso tre delle ultime 4 gare. Di contro un Benevento che vola: 4 vittorie consecutive per gli uomini di Baroni.

Bisoli mette in campo un 4-3-2-1,  affidandosi a Raicevic e Giacomelli supportati da Bellomo. Centrocampo formato da Orlando, Urso e Signori. Difesa composta da Pucino, Adejo, Esposito e D’Elia. In porta Benussi.

Baroni scende in campo con il 4-2-3-1. Attacco formato da Ceravolo unica punta, con Ciciretti, Falco e Jakimovski alle sue spalle. Linea mediana composta da Chibsah e Buzzegoli. Difesa con Lopez, Lucioni, Padella e Venuti a protezione di Cragno.

Primo tempo condotto dal Vicenza, che ha sfiorato diverse volte il vantaggio e colpito anche un palo clamoroso con Giacomelli: al 27’ la conclusione del calciatore si stampa sul legno, poi il pallone arriva a Bellomo, che da buona posizione calcia incredibilmente a lato.

Anche nella ripresa il Vicenza cerca di fare la partita, ma deve fare attenzione alle ripartenze del Benevento.

Ancora una volta  la Dea bendata dice no ai padroni di casa: al 67′ colpo di testa di Bellomo e pallone che termina la sua corsa sulla traversa. Fino alla fine gli uomini di Bisoli provano a sbloccarla, ma nulla di fatto. Termina 0-0.

Quella del Vicenza resta comunque una buona prova, poco fortunato e con un punto che serve a poco. Conitnua, invece, il periodo positivo del Benevento.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.