Fiorentina, l’agente di Gonzalo: “Non rinnoverà”

Il difensore, e capitano, della Fiorentina Gonzalo Rodriguez

Il procuratore del difensore argentino dopo un nuovo incontro con Corvino: “A queste condizioni non c’è accordo. La società non lo ritiene economicamente importante e non si è mossa di un centimetro, parleremo anche con altri club adesso”

Fumata nera. Il rinnovo di Gonzalo Rodriguez con la Fiorentina si allontana. Parola di… José Raul Iglesias, l’agente del difensore argentino che nelle scorse ha incontrato Pantaleo Corvino al centro sportivo viola. Un secondo appuntamento dopo il primo approccio dei giorni scorsi: sembrava un percorso positivo, ma la trattativa ha subito una brusca frenata. E il procuratore di Gonzalo Rodriguez all’uscita dal centro sportivo ha commentato così la situazione sul rinnovo dell’argentino: “Non c’è ancora alcun accordo, la Fiorentina non si è mossa neanche di un centimetro rispetto all’offerta che ci avevano presentato la scorsa settimana. Così non riconoscono neanche i meriti di Gonzalo per tutto ciò ha fatto e continua a fare per questo squadra. Per me l’offerta di oggi è stata una sorpresa, a queste condizioni non rinnoveremo sicuramente con la Fiorentina”, risponde José Raul Iglesias. Porta chiusa al rinnovo, dunque.

Altri club – Il rinnovo con i viola sempre più lontano, altre squadre interessate? L’agente di Gonzalo Rodriguez fa il punto: “Da parte nostra, noi volevamo dare la precedenza alla Fiorentina. Però a questo punto devo dire che il club ci ha obbligato a parlare anche con altre squadre. Gonzalo dal canto suo preferirebbe restare qui alla Fiorentina, e non chiede un euro in più per farlo: gli basterebbero le stesse identiche condizioni del contratto che ha adesso. La Fiorentina però evidentemente – prosegue il procuratore del difensore argentino ai media presenti – non lo considera economicamente importante. E’ anche difficile che ci sia un nuovo incontro, perché ora sto tornando in Argentina e con il passare del tempo potrebbero farsi avanti altri club su di lui”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 150 volte