Napoli, un bomber per Natale: passi avanti con Pavoletti

Napoli, un bomber per Natale: passi avanti con PavolettiLeonardo Pavoletti  NAPOLI – Natale col bomber. E’ il piano di Aurelio De Laurentiis per il suo Napoli. Il presidente vuole regalare a Sarri il tanto atteso rinforzo nel reparto offensivo al più presto. L’obiettivo è stato pure individuato. Si tratta di Leonardo Pavoletti: le resistenze del Genoa e del giocatore si sono ormai piegate. L’affare è stato già imbastito: 18 milioni più 3 di bonus. Stesso discorso con l’attaccante di Livorno. La maxi offerta paventata dal Napoli è un argomento valido, così come la possibilità di esprimersi titolare almeno per un paio di mesi in attesa del completo recupero di Arek Milik. La contro-indicazione semmai è una sola. Pavoletti ha avuto più di un problema fisico in questo avvio di campionato ed è attualmente fermo per un problema al ginocchio. Il Napoli – già scottato dalla vicenda Milik, che venerdì sosterrà una nuova visita a Villa Stuart – non può permettersi passi falsi e quindi sta aspettando il pieno recupero del giocatore prima della sosta per poi affondare definitivamente il colpo e concretizzare l’acquisto.

LEANDRINHO A GENNAIO – Il diesse Cristiano Giuntoli sta definendo un’altra trattativa: si tratta del brasiliano Leandrinho, attualmente a Castel Volturno, prelevato a parametro zero dopo l’esperienza al Ponte Preta. Le due società sono allo scambio di documenti (il Napoli pagherà un indennizzo per evitare problemi) e il 18enne trequartista sarà ufficializzato. Potrebbe allenarsi con la prima squadra e giocare con la Primavera. Il Napoli guarda con interesse ai talenti: il prossimo dovrebbe essere Amato Ciciretti che poi dovrebbe concludere la stagione al Benevento, dove è uno dei protagonisti assoluti.

VERSO CAGLIARI – La squadra si è ritrovata al centro tecnico di Castel Volturno in vista dell’anticipo domenicale (si gioca alle 12.30) contro il Cagliari, una trasferta decisiva per avere un pizzico di continuità in campionato. Sarri sta pensando ad alcuni cambi. In difesa potrebbe avere una chance Maggio, in mediana – invece – Zielinski insidia Allan. Sicuro, invece, il rientro di Mertens dal primo minuto. Sarri ha una doppia opzione: far rifiatare Insigne schierando il belga sulla fascia sinistra, oppure puntare su Mertens nuovamente da falso nueve al posto di Gabbiadini, ancora all’asciutto. Sarri ha provato ad incoraggiarlo nel post partita, ma il futuro del talento bergamasco sembra più lontano dal Napoli e a gennaio potrebbe consumarsi il divorzio.

calcio

serie A
ssc napoli
Protagonisti:
leonardo pavoletti

Fonte: Repubblica

Commenti