Crotone, allenamento verso il Bologna

Davide Nicola, allenatore del Crotone (Getty)

Campo, mercato e parole. La squadra calabrese si allena sotto gli occhi di Nicola, in programma c’è la sfida alla formazione allenata da Donadoni che apre il girone di ritorno. Sul mercato, rinviato l’incontro con la Samp per Budimir. Ferrari: “Nulla è ancora deciso”

E’ terminata anche la terza giornata di lavoro in casa Crotone, questa mattina presso il campo di Steccato di Cutro i ragazzi di Davide Nicola hanno lavorato per preparare la partita del prossimo sabato alle 18 contro il Bologna. A partire dalle 10:30, informa la società attraverso il su sito ufficiale, i ragazzi sono stati impegnati in una sessione in palestra per poi continuare la seduta sul campo: prima il riscaldamento fisico-tecnico, poi spazio all’agonismo con tre partite da otto minuti ciascuna. I primi due match sono stati ‘a tema’, per consentire agli giocatori di affinare la tecnica in fasi specifiche di gioco, rispetto alle caratteristiche del prossimo avversario. L’ultima gara, invece, si svolta a campo ridotto ed è stata a tema libero con squadre miste. In gol tutti gli attaccanti e portieri che hanno mostrato di essere davvero in forma. Nessuna defezione tra i calciatori, tutti regolarmente in campo – a parte Mesbah in Coppa d’Africa e Tonev, a parte per recuperare dall’intervento chirurgico al ginocchio. Per domani alle 10.30 è programmata una nuova seduta.

“Dobbiamo fare più punti” – Sul momento della squadra e sulle speranze per la seconda parte di stagione che sta per cominciare ha parlato anche Gianmarco Ferrari, difensore classe 1992: “Dobbiamo preparare subito bene la gara contro il Bologna – ha detto ai microfoni della tv del club – sappiamo che è davvero molto importante; contro la Lazio abbiamo fatto una buona gara, è chiaro che loro hanno avuto in mano di più il gioco però penso sia normale, eravamo contro una grande squadra all’Olimpico e ci può stare. Ma abbiamo tenuto botta, abbiamo avuto le nostre occasioni. C’è rammarico per il risultato e per il gol preso ancora una volta negli ultimi minuti. All’andata contro Bologna molti di noi hanno esordito in Serie A quindi eravamo un po’ disorientati perché ancora dovevamo orientarci nella categoria, adesso stiamo facendo delle buone gare e dobbiamo cercare di raccogliere più punti”.

“Serve l’aiuto dei tifosi” –
“Siamo consapevoli che quella di sabato sarà una partita determinante per il nostro futuro e dovremo interpretarla nel modo giusto. La formazione di Donadoni ha perso l’ultima contro la Juventus e cercherà di venire da noi a fare risultato, però noi abbiamo un forte bisogno di ottenere il massimo, i tre punti sarebbero pesantissimi e se vogliamo credere ancora alla salvezza c’è bisogno di una vittoria e faremo di tutto per ottenerla anche con l’aiuto dei nostri tifosi. Il distacco dalla zona salvezza è ampio e si vede però non c’è ancora nulla di deciso visto che il girone di ritorno deve ancora cominciare. Abbiamo ancora tanti avversari ed affrontare e queste partite dovremo interpretarle modo giusto; poi passate queste prime gare dovremo vedere a che punto siamo e fare una nuova valutazione della situazione”.

Sul mercato… – “Personalmente sono contento della fiducia che mi sta dando Nicola, sono felice di quello che sto facendo e cerco sempre di dare il massimo per questa maglia giocando al 100% e allenandomi bene. Il Crotone ha dato tanto a me e io devo dare altrettanto a questo club”. Dal campo al mercato, non c’è stato l’incontro programmato con l’agente di Ante Budimir della Sampdoria; l’appuntamento è stato rimandato alla prossima domenica. Sull’attaccante, che i rossoblù  seguono da tempo, c’è anche il Bari ma Ferrero ha dato priorità proprio al Crotone, in attesa di capire se le parti alla fine troveranno un accordo.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 77 volte