Torino, Mihajlovic: “Basta parlare di Europa”

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino (getty)

“Non ha senso parlare d’Europa, ora serve pensare partita per partita”: il messaggio di Sinisa Mihajlovic, lanciato dopo l’ennesimo stop in campionato, è chiaro. I granata, battuti 2-0 dal Bologna al Dall’Ara, hanno perso un’altra occasione per avvicinare le zone alte della classifica. Senza Belotti il Toro è stato poco pungente. L’allenatore serbo, amareggiato dopo la gara, ha parlato così.

Belotti-dipendenti – C’è poco da dire. Siamo stati troppo prevedibili. Sono mancati gli spunti per cercare di vincere. E’ vero, ci è mancato Belotti. Non possiamo dipendere in questo modo da lui. Abbiamo giocato in modo troppo scolastico, con poco ritmo e poca intensità. La partita è stata equilibrata ma alla fine ne abbiamo perso; su sette sconfitte, sei sono arrivate fuori casa. Evidentemente abbiamo dei pregi ma anche dei limiti che non ci permettono di combattere con le altre”.

Europa – “Non voglio parlare di Europa. Adesso non ha senso parlarne. Siamo staccati. Adesso l’obiettivo è fare più punti possibile e giocare partita per partita. Poi vedremo dove si può arrivare. Contro l’Atalanta dobbiamo tornare a giocare da Toro. Su sette sconfitte, sei li abbiamo rimediate fuori casa, dobbiamo migliorare questo aspetto. Se sbaglio a parlare ai ragazzi? Non lo so, forse è meglio che parlo in cinese. Penso che la mia squadra ha certe caratteristiche: siamo più bravi ad attaccare che a gestire, ma sono le caratteristiche dei giocatori. Sappiamo che abbiamo questo limite su cui lavorare. E’ normale che una squadra, nell’arco dei novanta minuti, ha una reazione e ti possa pressare, ma devi saperla sostenere senza prendere gol. Lo sa bene anche la squadra”.

Maxi… Lopez – “Per adesso di Maxi ha solo peso – ha detto Mihajlovic – Sono quattro mesi che cerchiamo di metterlo in forma ma senza successo. Chi deve giocare nella mia squadra, deve rispettare certe regole. I giocatori lo sanno che qua nessuno deve mollare, questo è sicuro. Perciò l’obiettivo è fare più punti possibili. Io sicuramente non mollo. Però qui non sono io che devo dimostrare qualcosa a loro, ma loro che devono dimostrare a me di non mollare. Dobbiamo tornare a giocare con la testa libera e puntare almeno a divertirsi”.

Mercato – “Io avevo detto che dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati al carro Europeo per invogliare la società a investire. Abbiamo pareggiato e perso nelle ultime due e adesso siamo staccati quindi di Europa oggi non ha senso parlare. Sicuramente, comunque, la società sa quello che ci manca e farà tutto quello che è possibile”, ha concluso l’allenatore granata.  

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 95 volte