Pisa, presentato Masucci: “Qui fame e unione”

Gaetano Masucci, nuovo attaccante del Pisa di Gattuso (foto pisachannel.tv)

Altra giornata di parole e presentazioni in casa Pisa, la società nerazzurra ha accolto l’ultimo arrivato. Gaetano Masucci, attaccante classe 1984 che ha giocato la prima parte della stagione alla Virtus Entella, ora è un nuovo giocatore a disposizione di Gennaro Gattuso. Dopo aver perfezionato l’accordo, I toscani hanno annunciato ufficialmente il nuovo calciatore nerazzurro con una nota sul proprio sito: “A.C. Pisa 1909 – si legge – comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Gaetano Masucci. Arriva a titolo definitivo dopo aver trascorso i primi 6 mesi di questa stagione nelle file della Virtus Entella con cui ha collezionato 17 presenze (3 gol). Complessivamente in cadetteria Gaetano Masucci ha fatto registrare 214 presenze con 39 gol messi a segno. Il calciatore è già a disposizione dello staff tecnico”.

Le parole del calciatore –
In seguito è stato lo stesso attaccante a prendere la parola al fianco del presidente Corrado per pronunciare le prime parole da nuovo calciatore del Pisa: “Mi mancava un ambiente caloroso come questo, sono queste le ragioni che mi hanno spinto ad accettare la proposta. So che qui c’è un tifo da Serie A e ho voglia di mettermi subito in gioco. Sono un attaccante che lavora molto e sono stato impiegato in più ruoli ma ovviamente se vengo schierato in fase più avanzata riesco a essere più lucido. In carriera non ho cambiato molte squadre e a 32 anni spero di fermarmi a lungo qui. Fame, unione ed organizzazione, oltre alla qualità, sono le prerogative che non devono mancare per riuscire a centrale la salvezza. Avendo visto spesso il Pisa so che questa squadra le possiede. Fisicamente mi sento bene, ho sempre giocato e mi sono allenato anche questa settimana”.

Le parole del presidente – A margine della presentazione intervenuto anche il presidente chi ha parlato così sia del nuovo arrivato sia di altre questioni che riguardano il club nerazzurro: “Volevamo fortemente Gaetano e siamo stati disposti anche a pagare un indennizzo all’Entella – ha aggiunto Corrado – l’intenzione era di metterlo a disposizione sin dai primi giorni. Per Gattuso era quello che mancava ed era il primo nome della lista, il calciatore poi ha tenuto fede alla parola data. Cessioni? Lupoli ha trovato una squadra e rescinderà, Eusepi ha tante offerte ma ha rifiutato la Ternana perché non se la sentiva, oggi ha avuto una richiesta da parte dell’Avellino che forse potrebbe accettare. Chi sta a Pisa va via a fatica e a me dispiace molto ma ci sono scelte da fare e regole come la lista dei 18 da rispettare. Sanseverino ha diverse richieste e sta riflettendo sulla proposta del Messina, eventualmente potremmo allungare il contratto e lui andrebbe via in prestito. Mudingayi invece ha risolto il contratto. Nuovi arrivi? Ora siamo coperti, vedremo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 272 volte