Vicenza, Bisoli: “Grande partita, ma va così…”

Pierpaolo Bisoli, allenatore del Vicenza (Getty)

Così l’allenatore dei biancorossi: “Ho visto una squadra in salute e un gruppo unito, l’unica cosa che rimprovero ai miei sono le proteste all’arbitro. Contro il Cesena non avremo Vita e Giacomelli, sul 1-2 si sono rimboccati le maniche”

La partita – Il Vicenza di Pierpaolo Bisoli pareggia la gara interna contro la Virtus Entella. Grande prestazione di De Luca, che prima porta in vantaggio i suoi nella prima frazione di gioco, poi riesce a pareggiare all’80’ lo svantaggio dopo l’autogol di Esposito e la rete di Pellizzer. Finisce dunque 2-2, i biancorossi si portano a casa un punto che gli permette di raggiungere quota 29 in classifica. Nel prossimo impegno del fine settimana i veneti affronteranno il Cesena. Nel post partita, in conferenza stampa, l’allenatore del Vicenza ha analizzato così la gara giocata: “La squadra ha giocato una grandissima partita e in grandissima difficoltà – sull’1-2 – avremmo potuto mollare e invece siamo rimasti in partita rimettendola in sesto. Ho visto una squadra in salute, nonostante la scoppola di Avellino ho visto un gruppo unito e l’unica cosa che rimprovero ai miei sono le proteste all’arbitro: ci sta che anche lui, così come è capitato a me, abbia sbagliato la partita”.

Infortuni e problemi – “Vita? Ha avuto un indurimento al flessore, per sabato perderemo sia lui che Giacomelli – quest’ultimo per un indurimento al polpaccio. Ho però tenuto due centrocampisti per sabato come Urso e Gucher, quando giocheremo una gara fondamentale visto che il Cesena gioca un 3-5-2 e ho bisogno di uomini in mezzo. Il punto? E’ un ‘brodino’ ma ci prenderemo il bottino pesante contro Cesena o Pisa: l’importante è proseguire con queste prestazioni. Siamo stati molto bravi sulle palle inattive prima di subire il gol dell’1-2, loro hanno cinque  giocatori molto alti. Eravamo in un momento in cui più che essere concentrati, parlavamo. Il Cesena? E’ una squadra fatta per essere più in alto in classifica ma noi andremo là per fare una grande partita. Per la prima volta una squadra in difficoltà così sul 1-2 si sono rimboccati le maniche. Poi ha sbagliato Benussi ma queste stagioni sono così: al primo minimo errore prendiamo gol. Oggi però abbiamo giocato un calcio ragionato, forse a maggio forse riusciremo ad essere anche più su del quintultimo posto”.

Fonte: SkySport

Commenti