Aubameyang trascina il Borussia: 4-0 sul Benfica

Pierre-Emerick Aubameyang stende il Benfica con una tripletta (Getty)

BORUSSIA DTM-BENFICA 4-0
4′, 61′, 85′ Aubameyang, 59′ Pulisic

L’1-0 del Da Luz all’andata obbligava i tedeschi ad una prova offensiva e di qualità per ottenere il passaggio del turno. I problemi della gestione Tuchel sono stati però principalmente in fase difensiva, dunque ci vorrà massima attenzione anche nel non subire alcun tipo di contrattacco.

In campo – Senza Marco Reus e Mario Götze, il primo con uno strappo muscolare e il secondo assente per una rara malattia di cui si è parlato parecchio negli ultimi giorni, il Dortmund è sceso in campo con il 3-4-2-1: dietro ad Aubameyang ci sono Dembelé e Pulisic. Rui Vitoria punta sul 4-2-3-1 con il Toto Salvio, Pizzi e Cervi a sostegno della punta più avanzata Mitroglou.

Primo tempo – Al 4′ Dortmund avanti. Cross di Dembele dalla bandierina, Pulisic tocca quanto basta il pallone per spedirlo sul secondo palo e Aubameyang supera Ederson con un preciso colpo di testa. Il gol dà più consapevolezza ai tedeschi e fa traballare i portoghesi, che per tutto il primo tempo continuano a subire la grande pressione sugli avversari. I problemi della gestione Tuchel fino a questo momento della stagione sono stati principalmente in fase difensiva, ma contro il Benfica i tedeschi controllano con ordine, limitando lo spazio di azione di Mitroglu e Cervi.

Acceleata giallonera – Prima Pulisic, poi Aubameyang: in due minuti, dal 59′ al 61′, il Borussia Dortmund cambia la sorte del suoi ottavo di finale e mette alle corde un Benfica sconclusionato e incapace di reagire per difendere il successo dell’andata. Aubameyang, nel bene e nel male (tante occasioni sprecate come a Lisbona), è ancora una volta decisivo e raggiunge quota 27 gol stagionali, 6° in Champions. Basta e avanza per passare ai quarti di finale.
 

Fonte: SkySport

Commenti