Pioli: “Un’Inter eccezionale, ci è riuscito tutto”

L’allenatore nerazzurro elogia i suoi dopo il 7-1 rifilato all’Atalanta: “Abbiamo giocato da squadra e mantenuto l’equilibrio. Ma siamo consapevoli che il campionato è ancora lungo”. Banega super: “È un professionista ed è una fortuna avere giocatori come lui”. Icardi: “Pioli ci ha cambiato. Bauza? Non ho neanche il suo numero…”

Sette gol all’Atalanta, che certificano – se ancora ce ne fosse il bisogno – l’incredibile crescita dell’Inter di Stefano Pioli. Bergamaschi annichiliti in una manciata di minuti, grazie alle triplette di Icardi e Banega, a cui si è aggiunto il gol dell’ex Gagliardini. “È stata una gara particolare, già conclusa dopo 35’. Bisognava rimanere in gara e giocare da squadra, e lo abbiamo fatto. Questo mi è piaciuto molto”, ha commentato l’allenatore nerazzurro nel post. “Abbiamo mantenuto l’equilibrio, oggi ci è riuscito tutto. Abbiamo comunque la consapevolezza che campionato è ancora lungo e c’è lavoro da fare”. 12 gol in due partite dopo la sconfitta con la Roma: “Questo dimostra che abbiamo imparato dai nostri errori. A volte essere vincenti vuol dire saper incassare e reagire immediatamente. Abbiamo valori tecnici importanti, se ci abbiniamo anche la mentalità possiamo continuare a fare bene”. La squadra c’è: “Stiamo lavorando tutti insieme, sia con la società che con lo staff. È bello quello che ha detto Icardi e voglio sottolinearlo: i risultati sono frutto del lavoro quotidiano. Ora dobbiamo migliorare e insistere”.

Futuro – Pioli continua a dimostrare di meritare la panchina nerazzurra: “Con la società ci telefoniamo spesso e loro ci sostengono continuamente. Siamo concentrati sul nostro presente e sul nostro lavoro, possiamo gettare le basi per fare cose importanti. Alla fine tireremo le somme”. Che reazione dopo la Roma: “è vero, sono segnali importanti e credo si sia creato un ottimo ambiente tra noi. C’è sintonia, voglia di reagire alle difficoltà e continuare insieme. Ci sta perdere alcune partite con avversari forti, anche se ora lo siamo anche noi. Oggi non posso non fare complimenti ai ragazzi e ai tifosi, che stanno contribuendo a creare un grande ambiente. Comunque i conti li faremo tra 10 partite, dobbiamo stare sul pezzo perchè stiamo bene e sarebbe un peccato non approfittare del momento”. Settimana prossima il Toro all’Olimpico: “La testa va già a quella partita, giocheremo contro una squadra di qualità che ha in rosa il capocannoniere del campionato”.

Che Banega! – Per l’argentino la miglior prestazione della stagione, condita da una tripletta e due assist: “Credo che il merito sia soprattutto suo – ha ammesso Pioli – i giocatori sanno che lavorando bene saranno presi in considerazione. È una bella fortuna poter contare su professionisti come Ever. Quelli che stanno fuori mi mettono ogni settimana in difficoltà ed è un bene. Alla società avevo chiesto a gennaio di avere cinque centrocampisti in rosa e mi hanno accontentato: ora, con questo sistema, tre partono da subito e due sono sempre pronti a entrare”.  

Icardi – L’argentino protagonista con una tripletta: “In tante partite abbiamo sbagliato l’approccio, oggi no, abbiamo fatto molto bene. Pioli ha cambiato il nostro modo di allenarci e di pensare, e stiamo facendo grandi cose. Qualche partita si può sbagliare, ma siamo sulla strada giusta, e dobbiamo provare a vincere tutte le partite. Classifica marcatori? Chi se la gioca, come me, sta facendo bene. Io continuo a lavorare per me e soprattutto per la squadra”. E poi una frecciata al CT dell’Argentina: “I tre gol un messaggio a Bauza? Non devo mandargliene, non ho neanche il suo numero. Io continuo a lavorare, la chiamata della nazionale sarebbe solo un premio”.

Fonte: SkySport

Commenti