Italia, Ventura: “Spagna e Barça? Si può”

Doppio intreccio sull’asse Spagna-Italia, dalla gara in programma tra le due Nazionali ai quarti di finale di Champions League con la sfida tra Juventus e Barcellona. “Sono partite difficili, ma entrambe fattibili. La Juventus mai come in questo periodo è consapevole della propria forza, c’è un concetto di autostima notevolissimo e credo che ci sia più o meno la stessa cosa qui. E’ difficile andare a fare risultato in Spagna ma niente ci è precluso. Se vai lì al 60% è difficile ma se vai al 95%, te la giochi con tutti”, il pensiero del CT dell’Italia Ventura. Intervenuto in conferenza stampa a Coverciano, l’allenatore azzurro presenta così gli impegni che attendono la Nazionale, iniziando dalla sfida con l’Albania valida per le qualificazioni al prossimo Mondiale: “Non ci sono timori ma consapevolezza dell’importanza della partita, è il gettone che ci permette di poter giocare in Spagna con qualcosa di concreto, il risultato di venerdì sarà estremamente importante”.

La spinta del Barbera – Una gara, quella contro l’Albania al Barbera, assolutamente da non fallire: è questo il messaggio del CT dell’Italia Ventura in conferenza stampa a Coverciano. “Palermo non ha mai deluso sotto l’aspetto del pubblico che è sempre stato vicino alla Nazionale, sempre caloroso e mi auguro che sia così anche stavolta. Ho ritrovato un gruppo di giocatori che hanno sempre voglia di apprendere e grande disponibilità, sono estremamente sereno anche se consapevole che si tratta di una partita delicata . Solo  quattro calciatori della Juventus in gruppo? Mancano Chiellini e Marchisio ma stiamo dando la possibilità a entrambi di poter lavorare per stare meglio e tornare a essere protagonisti con la Nazionale”.

Fonte: SkySport

Commenti