Genoa, Juric vuole scacciare gli incubi: ”Contro il Chievo è la gara più importante”

GENOVA – ”Siamo consapevoli che è la partita più importante, questa è la fase decisiva”. Genoa-Chievo può valere tanto per i liguri, risucchiati nella lotta per non retrocedere, e Ivan Juric cerca così di trasmettere le giuste motivazioni ai suoi ragazzi.

”TIFOSI STATECI VICINO” – Il Crotone terzultimo è arrivato a 6 punti dai rossoblù, che in caso di successo domenica pomeriggio a Marassi contro il Chievo potrebbero prendere un’importante boccata di ossigeno. I veneti hanno perso le ultime cinque partite, ma Juric non si fida: ”E’ una squadra che cambia poco negli anni, un organico esperto, con giocatori di valore. Questo è un momento fondamentale per società e tifosi. Come si fa in famiglia le problematiche si lasciano da parte, bisogna essere tutti uniti e determinati a fare il meglio possibile”. Il tecnico croato chiede allora un aiuto al pubblico: ”Dico solo di stare vicini alla squadra che va aiutata a superare le difficoltà”.

”OUT NTCHAM, DUBBIO RIGONI” – In settimana anche il presidente Preziosi ha cercato di portare serenità nell’ambiente genoano. ”L’ho visto sereno, ha parlato con la squadra e portato sostegno. Bene così. Giochiamo in casa nostra, restano poche occasioni – prosegueJuric -. Queste partite vanno affrontate come una finale per dare tutto, senza pensare al futuro e a niente”. Parola poi sulla formazione anti-Chievo: ”Ho il dubbio se mettere Rigoni a centrocampo o spostarlo avanti, inserendo un altro. L’utilizzo di Pandev è un’opzione. Ntcham è fuori gioco per un fastidio. Veloso sta riacquistando una buona tenuta. Anche Ninkovic l’ho visto più pimpante questa settimana”.

calci

serie A
genoa
juric
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti