Atalanta, martedì la ripresa verso il Milan

L’Atalanta esulta per il gol di Cristante (LaPresse)

La gara di sabato sera si annuncia fondamentale per il finale di questa stagione per il club nerazzurro, Gasperini dovrà gestire la pressione e le energie del gruppo e cercare di recuperare anche i calciatori non al meglio (come Kessié)

Tre giornate alla fine del campionato e un punto necessario per raggiungere l’obiettivo stagionale. E’ iniziata una settimana caldissima per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che sabato sera alle 20:45 affronterà in casa il Milan di Montella. Proprio nella partita contro i rossoneri, i bergamaschi cercheranno di fare l’ultimo passo per avere l’aritmetica certezza di giocare in Europa la prossima stagione. La sconfitta dell’Inter a Genova e il pareggio in extremis della Fiorentina contro il Sassuolo hanno migliorato una giornata che si era aperta proprio dalla partita della stessa Atalanta sul campo dell’Udinese. L’1-1 contro i bianconeri ha così permesso alla formazione nerazzurra di guadagnare un altro punto sia sulla squadra di Pioli sia su quella che affronterà nel prossimo turno a Bergamo – sconfitta in serata dalla Roma a San Siro.

Settimana storica

Serve dunque soltanto un altro punto per raggiungere almeno il sesto posto garantito che vale i preliminari di Europa League; due risultati su tre a disposizione contro il Milan e la voglia di provare a ottenere i tre punti per arrivare addirittura quinti con ancora due giornate da giocare. In caso di pareggio, invece, il vantaggio e la differenza reti rimarrebbero invariati. Una settimana da urlo che inizierà ufficialmente domani, martedì, come comunica sito ufficiale del club: dopo il pareggio contro l’Udinese infatti i nerazzurri riprenderanno ad allenarsi al centro Bortolotti di Zingonia alle ore 15:30 per iniziare così a preparare il prossimo impegno in campionato. Già nella giornata di oggi, invece, è partita la caccia al biglietto per assicurarsi uno degli ultimi posti allo stadio Atleti Azzurri d’Italia per assistere a una gara che potrebbe diventare storica.

Recupero energie

Dopo il pienone contro la Juventus si annuncia un altro tutto esaurito, mentre la squadra dovrà lavorare sull’aspetto tecnico – ma anche su quello mentale. L’Atalanta che si è vista alla Dacia Arena ha fatto vedere un po’ di stanchezza nella ripresa ma è stata comunque brava a strappare un punto pur con molti assenti e con una Papu Gomez non al meglio. Gasperini gestirà la pressione e l’energia del gruppo, sperando di ritrovare anche quel Kessiè uomo mercato che tanto piace proprio ai rossoneri. Si è ufficialmente aperta una settimana storica per la società nerazzurra che potrebbe culminare nella festa per il raggiungimento dell’Europa.

Fonte: SkySport

Commenti