Napoli, il messaggio di Hysaj: “Se restiamo tutti possiamo fare qualcosa di grande”

Napoli, il messaggio di Hysaj: "Se restiamo tutti possiamo fare qualcosa di grande''Elseid Hysaj   NAPOLI – Un traguardo da centrare a tutti i costi. Il Napoli crede nel secondo posto. La ricetta è quella preparata da Maurizio Sarri: inutile pensare troppo a Roma-Juventus, bisogna concentrarsi soltanto sulla trasferta di Torino contro i granata che non sarà un impegno facile. La squadra azzurra si sta preparando al meglio al centro tecnico di Castel Volurno e ha la giusta convinzione. “Noi vogliamo vincere la nostra partita”, dice Hysaj. Il titolare della fascia destra non ha dubbi. “Il Torino è una grande squadra e proverà a vincere. Noi però saremo concentrati per metterli in difficoltà – spiega a radio Kiss Kiss – poi vedremo cosa succederà nel match dell’Olimpico”. Inutile, dunque, fare troppi calcoli. Il Napoli ha bisogno di nove punti, il resto dipenderà pure dalla Roma. “Stiamo migliorando tanto.  Il lavoro paga e in partita riusciamo a mettere in pratica quanto ci sta insegnando Sarri. E’ fondamentale curare i piccoli dettagli e crederci sempre”. La crescita nel girone di ritorno è stata evidente. Il Napoli è al primo posto. “Dobbiamo ripartire – continua Hysaj – proprio da questo rendimento. Questa consapevolezza sarà fondamentale nel prossimo campionato”. Le idee sono molto chiare. “Non voglio lanciare proclami, ma siamo un grande gruppo. Se restiamo tutti, possiamo davvero provare a regalare qualcosa d’importante ai nostri tifosi”. La conferma dei big, Mertens in testa, sarà fondamentale per lottare con determinazione per lo scudetto. Ma adesso la priorità è un finale di stagione che può regalare al Napoli un obiettivo prezioso. Il piazzamento d’onore eviterebbe agli azzurri il preliminare di metà agosto che nasconde sempre insidie.

LA FORMAZIONE – Maurizio Sarri non farà troppi stravolgimenti rispetto al match con il Cagliari. La certezza è il rientro di Kalidou Koulibaly: il difensore franco-senegalese ha scontato la squalifica e quindi agirà accanto ad Albiol. Lavoro differenziato, invece, per Maksimovic. Gli unici dubbi, semmai, sono tutti in mediana.  Il tecnico ha l’imbarazzo della scelta. Jorginho va verso la riconferma, quindi il ballottaggio è tra Allan e Zielinski. Davanti, invece, spazio a Mertens che proverà a vincere la sfida dei bomber con Belotti. Hysaj vota per il suo compagno di squadra. “Chi è più forte? Ovviamente Mertens”.

MERCATO –  Il Napoli pensa sempre ad un portiere. Nei giorni scorsi ci sono stati contatti con l’entourage di Skorupski, protagonista con l’Empoli, ma di proprietà della Roma. Il 25enne polacco potrebbe affiancare Reina la prossima stagione e poi diventare il titolare del futuro.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
Elseid Hysaj

Fonte: Repubblica

Commenti