Italia U21, Di Biagio cambia in mezzo. Caldara c’è

L’Italia di Di Biagio è pronta a sfidare Schick e la sua Repubblica Ceca. Dopo la vittoria all’esordio contro la Danimarca e la visita in mattinata al campo di sterminio di Auschwitz, gli azzurrini si sono ritrovati nel pomeriggio allo stadio di Tychy per l’ultimo allenamento prima della partita. La preoccupazione più grande di Di Biagio, sempre che si possa chiamare in questo modo, riguarda Caldara, che oggi ha svolto un lavoro differenziato a causa di un affaticamento muscolare. Il giocatore dell’Atalanta, promesso sposo della Juventus, è uno dei leader della squadra e Di Biagio difficilmente rinuncia a lui: per questo l’impressione è che alla fine Caldara sarà regolarmente in campo al fianco del gemello Rugani.

Per una difesa che non si tocca, esterni saranno sempre Conti e Barreca, sembra quasi certo invece che il selezionatore azzurro cambierà due terzi del suo centrocampo, anche perché le partite sono ravvicinate e le scorie della partita contro la Danimarca ma soprattutto la Germania all’orizzonte impongono un minimo di turn over, soprattutto in una zona del campo così dispendiosa. L’unico confermato del trio Pellegrini-Gagliardini-Benassi dovrebbe essere il neo romanista (che proprio in questi giorni ha ricevuto la notizia del suo ritorno nella capitale) con Grassi dell’Atalanta e Cataldi della Lazio al posto dell’interista e del torinista. 

 In avanti invece, nessun dubbio, confermatissimo il trio composto da Berardi, Petagna e Bernardeschi, con Chiesa pronto a entrare in campo nella ripresa così come avvenuto contro la Danimarca. In porta, ovviamente, Donnarumma, che nonostante le tante voci sul suo futuro e la mini contestazione subita da alcuni tifosi del Milan nella partita contro la Danimarca, non ha mai perso la sua serenità.

ITALIA-REPUBLICA CECA, PROBABILI FORMAZIONI
Italia (4-3-3): Donnarumma; Conti, Caldara, Rugani, Barreca; Pellegrini, Cataldi, Grassi; Berardi, Petagna, Bernardeschi. Allenatore: Di Biagio

Fonte: SkySport

Commenti