Lazio, 16 gol all’Auronzo: Keita ne fa 6

Un, due, tre… fino a sei. Scrivi “Keita” e leggi “gol”. Il senegalese è già in formissima. Super. “Quanti all’Auronzo?”. Sei. E segnali più che positivi. Ok sì, l’Auronzo è in Terza Categoria. Primissimo test di inizio ritiro finito 16-0 (in gol anche Murgia, Crecco, Savic, Anderson, Palombi, Rossi e Chris Ikonomidis, quest’ultimi tre autori di una doppietta ). Il livello, la competitività e tutto quello che volete: ma Keita c’è. E risponde presente tra gol, assist (2) e… calciomercato. Eh sì, perché la sua situazione è tutt’altro che chiara. Lui, la Juve e un futuro incerto, col contratto in scadenza nel 2018. Martedì, in serata, l’incontro col suo agente – Roberto Calenda – nel ritiro di Auronzo di Cadore: “Sono venuto a trovarlo, sta vivendo un momento delicato…”. Confronto decisionale per capire il da farsi. Intanto, nella prima amichevole stagionale, piazza sei reti e risponde presente. Keita c’è.

Nei giorni precedenti l’aveva utilizzato varie volte, ora fa lo stesso anche nel primo test: Inzaghi persegue il 3-5-2. Questa l’idea, questo il modulo. Difesa a 3, regista arretrato, esterni. Nel primo tempo, contro l’Auronzo, spazio alla triade Radu, Wallace, Bastos; Basta-Patric lungo le corsie e Milinkovic mezz’ala insieme a Crecco. Piccola bozza dell’undici che verrà. Davanti, infine, Keita e Felipe Anderson (nella ripresa provati Rossi e Palombi). Ma la novità è in mezzo: Luis Alberto regista. Lui, sì. Vice-Biglia (atteso in ritiro dopo le visite in Paideia).  Nonostante sia un esterno Inzaghi lo piazza lì, come fatto durante gli allenamenti precedenti. Segnali di cambiamento. Segnali… dai giovani: bene bene il tandem Palombi-Rossi lì davanti. Tanto movimento e due gol per parte. Linea verde. Tra gli assenti – oltre ai nazionali tenuti a riposo, da Immobile a de Vrij passando per Hoedt e Strakosha – c’è Jordan Lukaku, il belga ha svolto un allenamento differenziato a causa di una forte contusione rimediata nei giorni scorsi. Ai box. In attesa di recuperare per le altre amichevole del ritiro: Top 11, Triestina e Spal. Inzaghi studia i suo i ragazzi, il padre osserva da lontano. Insieme a Peruzzi. La Lazio corre veloce.

Fonte: SkySport

Commenti