Roma, Florenzi: “Con Di Francesco faremo un’ottima annata”

ROMA – “Sono sulla buona strada: sono felice”. Alessandro Florenzi si dice soddisfatto della sua condizione dopo la settimana in ritiro a Pinzolo. Il numero 24 giallorosso, che sta recuperando dall’infortunio, prosegue con fiducia il suo percorso: “Sto riprendendo piano piano i carichi di lavoro, ma per quelli che ti fanno stare in campo con gli altri manca ancora un pochino. Quando è previsto il ritorno in campo? Dopo settembre dovrebbe esserci una data prefissata. Vediamo se riuscirò a superare tutti gli ostacoli. Dobbiamo procedere per piccoli step: quando sto bene tornerò in campo”.

DI FRANCESCO TRASMETTE GIA’ LE SUE IDEE – Florenzi non ha preso parte ai primi allenamenti di gruppo col nuovo allenatore ma è entusiasta del primo approccio con Di Francesco. “Ci ha subito trasmesso le sue idee e in questi giorni i compagni in campo hanno cercato di attuare le sue indicazioni tattiche. Il suo Sassuolo giocava bene e difendeva bene. Siamo a buon punto, anche considerando che ora arriveranno gli altri che finora erano in vacanza. Ci metteremo in carreggiata per fare un’ottima annata. Il mio ruolo? Di Francesco vuole prima vedermi in campo: poi deciderà lui”.

TOTTI DIRIGENTE UN AIUTO PER NOI GIOCATORI – Sembra ormai vicina l’era di Totti come dirigente. Da romano e romanista, Florenzi applaude. “Per noi Francesco è sempre stato un punto di riferimento e continuerà ad esserlo anche nella nuova veste. Per me è un amico, un compagno e continuerà ad esserlo, ma da dirigente avrà sicuramente un ruolo più istituzionale”, ha sottolineato l’esterno romano che ha anche parlato della partenza di Bonucci dalla Juve al Milan: “Potrebbe essere il colpo d’Europa dell’estate. Leo è un giocatore di livello internazionale, secondo me il difensore più forte in circolazione, è sicuramente un grande acquisto.

MILAN NON ANCORA DA SCUDETTO, FAVORITA E’ LA JUVE – Florenzi, però, ha dei dubbi che possa bastare questo colpo per far diventare il milan squadra da scudetto: “Acquistare 10 giocatori e fare una squadra nuova non è sempre facile”, sottolinea, “La favorita per me resta sempre la Juve. Ha grandi giocatori e grande storia. Parliamo di un gruppo molto compatto. Resta la squadra da battere. Inter e Napoli? Spalletti aiuterà sicuramente l’Inter a fare una grande stagione. Il Napoli ha cambiato poco ma è sempre una grande squadra che ha fatto vedere uno dei giochi migliori l’anno scorso”. Infine un pensiero al Mondiale della prossima estate. “È una motivazione in più. È soprattutto un obiettivo che voglio raggiungere personalmente, per poi riuscire a far bene con tutta la Nazionale”.

as roma

serie A
Protagonisti:
alessandro florenzi

Fonte: Repubblica

Commenti