E’ ancora EuroAtalanta: sconfitto il Valencia

Un altro scalpo prestigiosissimo, per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, che dimostra di essere pronta per la sfida dell’Europa Leagua. Al Mestalla di Valencia, nell’amichevole valida per la 46° edizione del trofeo Naranja, i bergamaschi hanno sconfitto la squadra di casa per 1-2, in una delle atmosfere più calde di Spagna. I nerazzurri non si fanno distrarre dal caso Spinazzola e attrezzano le prove generali per la stagione che sta per cominciare, schierando la maggior parte dei titolari; lo stesso fa il Valencia. Il primo tempo si conclude con una rete per parte: passa in vantaggio l’Atalanta con Toloi, il pareggio arriva poco dopo con Vezo. La rete della vittoria è del nuovo arrivo Palomino a metà secondo tempo; il difensore che conferma di essere uno dei migliori di quest’estate sinora entusiasmante.

Il primo tempo

Le fasi iniziali della partita consegnano immediatamente un’immagine pimpante dell’Atalanta, che comincia a ritmi elevati e baricentro molto alto. Infatti, bisogna attendere soltanto sei minuti per la prima occasione in favore dei nerazzurri: Gomez parte da sinistra, Kurtic conclude l’azione con un tiro che termina di poco fuori. Al 12’ però la squadra di Gasperini trova l’1-0: su un calcio di punizione dal limite, svetta Toloi che batte Neto e porta in vantaggio i nerazzurri. Nonostante un atteggiamento comunque remissivo anche dopo il gol, il Valencia pareggia. Altra palla inattiva, Vezo risolve la mischia sottomisura (20’). I bergamaschi continuano a spingere, Petagna e Gomez provano a scardinare le resistenze spagnole, ma il primo è impreciso e il secondo non sorprende l’ex portiere della Juventus. Alla mezzora viene chiamato in causa anche Berisha, che è attento sulla conclusione di Zaza. Nel finale di primo tempo, la squadra di Marcelino si affaccia in avanti con maggiore costanza, ma il risultato resta invariato: al 45’ è 1-1.

Il secondo tempo

Al rientro dagli spogliatoi, la gara resta piacevole e intensa. Le squadre attaccano divertendo gli spettatori, Freuler e Gomez impensieriscono la difesa del Valencia senza trovare la porta. Gli spagnoli affidano alle acrobazie di Zaza la risposta, che comunque non impegna Berisha. Al 65’ l’Atalanta piazza la stoccata decisiva: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Palomino trova la rete del raddoppio. Gli allenatori operano diversi cambi, Marcelino fa alzare il baricentro dei suoi nella disperata rincorsa di un pareggio che non arriva. Il direttore di gara fischia la fine, dopo aver concesso tre minuti di recupero. L’Atalanta, dopo aver sconfitto il Borussia Dortmund, continua a sorprendere, riuscendo a domare il focoso Valencia a domicilio. 

Il tabellino

Valencia-Atalanta 1-2
MARCATORI: 12’ Toloi, 20’ Vezo, 65’ Palomino.

VALENCIA (4-3-3): Neto (dal 46′ Domenech), Vezo, Cancelo, Medran, Zaza (dal 61’ Santi Mina), Parejo, Gaya, Soler, Moreno, Montoya, Jimenez. All. Marcelino Garcia Toral.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha,Toloi, Cristante (dal 72’ Ilicic), Masiello, Palomino (dal 66’ Mancini), Gosens (dal 46′ Castagne), Gomez (dall’81’ Orsolini), Freuler (dal 30′ Schmith), Kurtic, Petagna (dal 72’ Cornelius), Hateboer. All. Gian Piero Gasperini.

ARBITRO: Munuera Juan Martinez

AMMONITI: Toloi, Cornelius.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 242 volte