Cagliari, Nieddittas è il nuovo sponsor

Cagliari Calcio (Ph Facebook Cagliaricalcio)

La società rossoblù annuncia un nuovo accordo di sponsorizzazione con l’azienda sarda Nieddittas per i prossimi tre campionati. Rastelli soddisfatto per il successo in Coppa Italia: “Complimenti alla squadra, non era facile”

Il successo ai rigori in Coppa Italia contro il Palermo e l’accesso al quarto turno della competizione, ma in casa Cagliari si lavora tutti i fronti, partnership commerciali comprese. E proprio in questo settore, la società rossoblù annuncia l’accordo per le prossime tre stagioni con l’azienda sarda Nieddittas: “Il Cagliari Calcio e Nieddittas sono lieti di comunicare un accordo di partnership che vedrà il logo dell’azienda sulle maglie dei rossoblù per i prossimi tre campionati. Si realizza così il connubio tra due eccellenze della Sardegna: Nieddittas, principale realtà sarda nel campo della mitilicoltura è infatti uno dei marchi simbolo dei prodotti isolani, conosciuto e apprezzato in tutta Italia. Nieddittas è un marchio di CPA Società Cooperativa. Con sede ad Arborea (Oristano), può vantare un’attività cinquantennale: dà stabilmente lavoro a 150 persone, investe nella formazione e nella crescita professionale, puntando a migliorarsi sempre. Così come il Cagliari che, a partire dalla gara contro la Juventus, match di apertura del campionato di Serie A 2017-18, scenderà in campo con Nieddittas sulle sue maglie”, si legge nella nota pubblicata sul sito web del Cagliari.  

Tanta soddisfazione, intanto, per la vittoria ai rigori contro il Palermo e il passaggio del turno in TIM Cup. Questa l’analisi del match da parte dell’allenatore rossoblù Massimo Rastelli: “Faccio i complimenti alla squadra. Un’ottima gara, contro una squadra che l’anno scorso era in Serie A. Non era facile, il Palermo chiudeva bene ogni spazio, ma abbiamo tenuto bene il campo, siamo andati in vantaggio, avremmo potuto raddoppiare, poi per un episodio è arrivato il gol del pareggio. Anche nei supplementari abbiamo avuto un paio di buone occasioni, specie quella con Farias nel finale, mentre non abbiamo praticamente concesso nulla ai nostri avversari. La squadra ha fatto quel che doveva fare, può darsi che non siamo ancora una macchina perfetta, ci sono state qua e là piccole sbavature, ma siamo appena al 12 agosto: con la serenità data dai risultati e con la disponibilità dei ragazzi, lavoreremo per migliorare”.

Fonte: SkySport

Commenti