Fiorentina, Pioli: “Determinazione e grande spirito, avanti così”

FIRENZE – Il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli, si gode il 2-1 sul Bologna che significa seconda vittoria consecutiva dei viola e sei punti in classifica dopo quattro giornate.

“MATURITA’ NELLA GESTIONE” – “Il risultato fa piacere perché abbiamo sofferto all’inizio di questo campionato e dobbiamo cercare di dare continuità – spiega Pioli -. Abbiamo incontrato delle difficoltà oggi in avvio, forse abbiamo pensato troppo alla partita di Verona, e invece oggi gli spazi gli avversari li hanno chiusi bene. Abbiamo avuto secondo me buona maturità nella gestione, serviva più attenzione sul gol subito, ma ho visto grande determinazione, grande spirito: sono soddisfatto per questo risultato”.

“CHIESA DEVE PENSARE SOLO A CRESCERE” – Grande protagonista Federico Chiesa, autore del gol del momentaneo 1-0: “Ne spendete già troppe voi di parole, Federico è giovane e bravo, per fortuna ascolta poco quello che succede intorno a lui, deve pensare a crescere e migliorare, invece noi dobbiamo diventare squadra – sottolinea l’ex allenatore di Inter e Lazio ai microfoni di Premium Sport -. Sicuramente ci sono sei squadre sono più forti delle altre, poi non si può sapere come finirà il campionato. Dobbiamo essere ambiziosi sapendo che i risultati passano dal lavoro quotidiano, non lo so io e non lo sanno nemmeno i ragazzi dove possiamo arrivare. Siamo così giovani e rinnovati… Le parole di Chiesa sono importanti, mantenendo questo spirito ci potremo togliere soddisfazioni importanti. Che Federico abbia qualità è evidente, penso che lui e la squadra possano migliorare tanto, però dobbiamo lavorare. Non credo ci fossero dubbi sulla sua permanenza, sin dall’inizio abbiamo lavorato con positività e condivisione”. La Fiorentina, dopo i due ko di fila, sembra aver ingranato la marchia giusta con tantissimi volti nuovi: “Sapevamo che avremmo dovuto cambiare tanto perché era finito un ciclo, io – conclude Pioli – sono molto contento dell’operato della società e dei ragazzi che sono arrivati, giocatori pieni d’entusiasmo e molto importanti”.

CHIESA: “SIAMO STATI SQUADRA, HO SEGNATO COME PAPA’” – “Il Bologna ha fatto un gran primo tempo ma noi siamo stati squadra per 95 minuti e abbiamo meritato questa vittoria”. Federico Chiesa si gode il 2-1 con cui la Fiorentina ha sconfitto il Bologna, oltre alla sua prodezza personale in occasione del vantaggio dei viola. “Il gol paga il lavoro duro fatto di settimana in settimana – spiega a Sky l’attaccante di Pioli – Questi gol li faceva anche mio padre? Sono felicissimo di averne fatto uno così”. Sulla Fiorentina: “Cresciamo, siamo sempre più squadra e oggi lo abbiamo dimostrato. Ora pensiamo alla partita di mercoledì, sono entusiasta di giocare in una squadra che ha voglia di correre e felicissimo di essere rimasto a Firenze”.

Fiorentina

serie A
Protagonisti:
Stefano Pioli

Fonte: Repubblica

Commenti