Gli interventi di Nando Orsi, Marco Bucciantini e Ciccio Colonnese a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Nando Orsi, allenatore

“Il Napoli contro il Manchester City dovrà essere aggressivo e provare ad attaccare gli spazi. Aguero dà un’imprevedibilità straordinaria, è una squadra davvero completa che Guardiola ha addestrato in maniera incredibile. Basti pensare a De Bruyne che faceva l’attaccante e adesso fa l’intermedio di centrocampo con una qualità incedibile: l’allenatore è stato bravo a trasformare i calciatori. Il Napoli però, se non ha paura di incontrare il Manchester City come ha fatto nei primi minuti della partita di andata, può dire la sua, ma dovrà giocare senza emozione”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Marco Buciantini, giornalista

“Nella partita di andata abbiamo capito che Napoli e Manchester City che vivono di possesso palla non sono abituate a non averla e giocano male quando l’altra ha il possesso. Per forza di cose, le due squadre, essendo molto simili, si snaturano quando l’altra fa il suo. Il Napoli domani deve provare ad avere quanto più tempo possibile il pallone tra i piedi e deve recuperarlo con più personalità rispetto all’andata. Il City è una squadra come il Napoli, ma fisicamente più forte e quindi si tratta del peggiore avversario possibile per il Napoli perché non può metterlo in difficoltà con le proprie armi proprio perché queste armi le ha pure lui, ma deve avere coraggio. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciccio Colonnese, ex calciatore

“Per chi gioca una sola competizione, avere i titolari di un certo livello e la panchina di una qualità inferiore non è un problema, lo è piuttosto per chi deve giocare le coppe. L’Inter è la stessa dello scorso anno, ma quest’anno riesce sempre a restare in partita perché Spalletti ha portato le regole e la disciplina. 

Napoli-Manchetser City sarà una partita molto bella, entrambe giocheranno per vincere e dal punto di vista difensivo, difendono alla stessa maniera, molto alto. All’andata il Napoli ha sofferto nei primi minuti, ma dopo l’impatto iniziale ha fatto il suo gioco e speriamo che domani il Napoli entri subito come sa fare perché così facendo può batterlo”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti