Ferlaino: “Se la Juve continua a steccare, è l’anno del Napoli”

L’ingegner Corrado Ferlaino, ex presidente del Napoli, è intervenuto a Marte Sport Live: “Tavecchio si è dimesso? Chi esprime il presidente della Figc è sempre la serie A, che è la categoria che porta soldi e rappresenta l’ossatura del calcio italiano. Il commissariamento finisce tra poco, solo la serie A al momento non può esprimere voto perché ad oggi è commissariata. Sibilia presidente? Viene dai Dilettanti, non so se il mondo professionistico lo sosterrebbe”. Quindi sulla giornata di campionato e la sconfitta della Juventus: “La Juve ha acquistato diversi giocatori e non ha ancora un’ossatura definita. La difesa più forte d’Europa non c’è più, il centrocampo non protegge come una volta, l’attacco è buono ma senza struttura non può incidere. Se la Juventus stecca il Napoli è largamente favorito, può essere davvero l’anno suo. Anche la Roma è una bella squadra, l’Inter può dire la sua, ma lo scudetto se lo giocheranno Napoli e Juventus”. Infine uno spunto polemico: “Ieri c’è stato un attacco vergognoso della Rai al Napoli di ieri e di oggi, in una trasmissione hanno affermato che la squadra e la camorra si sono messi d’accordo per perdere lo scudetto del 1988. Ho sempre combattuto questa voce, la ragione vera di quel crollo fu la stanchezza dei giocatori e la stessa cosa accadde nel 1990 al Milan. Se la Rai ha le prove le tiri fuori, altrimenti deve chiedere scusa, non solo a me ma anche a De Laurentiis visto che sono stati tirati in ballo anche gli striscioni pro Lavezzi”.

Fonte: radiomarte.it

Commenti