Roma, Manolas rinnova per 3 anni. C’è la clausola

E’ fatta, ormai manca soltanto l’ufficialità: Kostas Manolas, centrale difensivo della Roma classe ’91, ha rinnovato il proprio contratto coi giallorossi. Altri 3 anni di contratto, con stipendio sui 3 milioni di euro più bonus a salire e una clausola di rescissione di oltre 30 milioni (si parla di 37). L’agente del giocatore ha incontrato il ds della Roma Ramon Monchi e ha trovato l’accordo definitivo, arrivato dopo mesi di trattative. Una buona notizia per Di Francesco, che adesso potrà contare su un centrale di totale affidamento, almeno per altre stagioni. In estate doveva andare allo Zenit, oggi rinnova il contratto con la Roma: Manolas resta nella capitale, i tifosi sorridono…

Manolas, da partente a colonna

Dopo le cessioni estive di Salah, Rudiger e Paredes l’hanno pensato in molti: “Il prossimo sarà Manolas”. Timori intuibili, anche per un tentativo insistente dello Zenit di Mancini, pronto a sborsare milioni per portarlo in Russia. Prima le visite programmate, poi l’assenteismo da Villa Stuart. E il rifiuto finale. Ora il greco rinnova con la Roma. E’ uno dei giocatori più amati dai tifosi, sempre il primo a metterci la faccia quando le cose vanno male, centrale insostituibile. Manolas giocherà ancora per Di Francesco, la sua affidabilità non è più un mistero: arrivò nel 2014 per 13 milioni di euro, giocava nell’Olympiakos sulle orme dello zio, Stelios Manolas. Anticipo, velocità, intelligenza tattica: col tempo Kostas è diventato titolarissimo, tant’è che dal 2014 ha collezionato 144 presenze segnando 4 gol. E ora la sua storia continua…

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 881 volte