Juve, caso biglietti: sentenza entro 18 dicembre

E’ durato tre ore e mezzo il processo di secondo grado ad Andrea Agnelli innanzi alla Corte d’Appello della Figc. Il presidente della Juventus è accusato dal procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, sulla questione relativa ai biglietti agli ultrà. Secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, la requisitoria del procuratore Pecoraro, che richiede per il patron bianconero due anni e mezzo di inibizione, è durata circa due ore.

“La Corte si è riservata la decisione entro il 18 dicembre – fa sapere all’uscita l’avvocato Franco Coppi -, si è svolta una discussione tra accusa e difesa. E’ un processo ricco di materiale da esaminare (circa 1200 pagine, ndr) e loro hanno ribadito le richieste iniziali. Ottimista? Lo sono di natura, figuriamoci se divento pessimista dopo aver sentito questa discussione”.

Fonte: SkySport

Commenti