De Zerbi: “Le qualità ci sono ma manca lucidità”

Una settimana dopo il primo storico punto conquistato in Serie A – in casa contro il Milan, con il gol del portiere Brignoli che ha fatto il giro d’Europa – si ferma nuovamente la corsa del Benevento. La squadra campana è stata infatti sconfitta dall’Udinese alla Dacia Arena, ed è così rimasta ferma a quota 1 all’ultimo posto della graduatoria. Dopo il novantesimo l’allenatore giallorosso Roberto De Zerbi ha poi analizzato la partita e i problemi della sua formazione. Ecco le sue considerazioni.

“Create buone occasioni, ma non concretizziamo”

“Anche nel primo tempo avremmo meritato il gol – ha ammesso l’allenatore – abbiamo creato molte occasioni, ma i nostri problemi sono chiari, subiamo le reti degli avversari con facilità. I miei giocatori creano, ma hanno delle difficoltà a concretizzare. Anche oggi abbiamo preso gol subito ma dirante la partita abbiamo creato davvero molto. Non abbiamo subito contropiedi, dal mio punto di vista dobbiamo capire come mai negli ultimi venti metri siamo cosi fragili. Dobbiamo avere più lucidità e meno foga nel concludere. Io penso che la qualità ci sia, ci sono poche partite in serie A. Questo ti dà più foga, la squadra è precipitosa e non lucida”.

“Troppa foga, il mercato di gennaio ci può aiutare”

“E’ evidente che sul gioco posso dire che comunque abbiamo provato a fare qualcosa. Serve qualche vittoria di fila per la salvezza, per ora dobbiamo tenere duro e stringere i denti in attesa del mercato di gennaio. Quella per noi sarà un’occasione per rinforzarsi, dovrà arrivare qualche giocatore di esperienza che conosca bene la Serie A e che ci possa aiutare a centrare il nostro obiettivo. Nel frattempo, al più presto possibile, bisogna lavorare per capire perché negli ultimi 20 metri siamo sempre così fragili. Bisogna avere meno foga nel concludere, lo ripeto ma credo che la qualità in questa squadra ci sia”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 507 volte