Fiorentina, Pioli: “E’ stata una gara strana”

Pioli: “Partita strana”

Stefano Pioli ha commentato con soddisfazione il successo che vale i quarti: “La partita è stata strana, abbiamo pensato troppo a gestirla quando c’erano spazi per mettere in difficoltà gli avversari. Abbiamo cambiato tanto, magari con tempi anche un po’ lunghi ma andava fatto così: pensavamo che il ciclo fosse finito. Vogliamo costruire una base solida per migliorare nei prossimi anni. Babacar? Lo stimo per le sue qualità, con onestà devo dire che ha giocato malgrado un malessere prima di entrare. Ho provato a sostenerlo, incitarlo. Ha fatto una prestazione buona ma non si deve accontentare: ha le possibilità per giocare sempre così. Abbiamo un buon potenziale a disposizione e dobbiamo capire su chi puntare in questo nuovo ciclo. In cosa deve migliorare Veretout? Nella lettura. Nei duelli è fantastico ma nei movimenti può migliorare. Jordan ha ottime caratteristiche ed è un’eccezione: per gli stranieri è facile faticare all’inizio invece lui ha fatto bene. Ha ancora margine di miglioramento” le parole di Pioli alla Rai. “Può far bene le due fasi, forte nell’uno contro uno, sa verticalizzare ed anche inserirsi. Nainggolan è un giocatore top, io l’ho allenato, magari può avvicinarsi. Badelj? Con Freitas e Corvino ho un confronto quotidiano. Staremo attenti e vedremo se ci sarà l’occasione di colmare qualche lacuna. Badelj non è nostro pensiero per gennaio. Ci farebbe molto piacere che la proprietà torni vicino allo stadio. Continuo a dirlo: fisicamente non ci sono ma supportano sempre il nostro lavoro. Sono loro ad aver dato gli input per cominciare questo ciclo e siamo tutti indirizzati verso l’obiettivo. Napoli? Sono d’accordo con Sarri. Sa bene cosa fa la sua squadra: hanno giocato con intensità, noi abbiamo retto bene ma loro continuano a giocare, macinare e creare situazioni. Con prestazioni così elevate i risultati torneranno. Quest’anno la lotta Scudetto è difficile”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 521 volte