NEWS

Gli interventi di Ciro Venerato, Ciccio Marolda e Pierluigi Pardo a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista

“Il Napoli ha fatto sapere all’Atletico che l’offerta che ha fatto a gennaio per Vrsaljko di 18 milioni più 2 di bonus, potrebbe farla anche a giugno. Ma, il club azzurro vorrebbe chiudere l’operazione nel mercato invernale perché ha paura di perderlo visto che a giugno ci saranno più competitor. Se dovesse partire a gennaio, dovendo scegliere tra Napoli e Liverpool, il ragazzo preferirebbe la soluzione napoletana. Il problema è lo stipendio del ragazzo che dovrebbe essere del 51% del fatturato medio dell’Atletico.

Grimaldo? Il Napoli continua a parlare con l’entourage, ma visti i progressi di Ghoulam, lo monitora per giugno. Per febbraio dovrebbe rientrare Ghoulam, poi avendo una clausola, se una big dovesse strappare l’algerino, il Napoli potrebbe puntare su Grimaldo. Se si facessi sotto una big per Ghoulam, la clausola potrebbe lambire i 60 milioni.

Per gennaio, ove mai saltasse Vrsaljko, il Napoli potrebbe prendere Masina, oppure investire su un esterno offensivo. 

Edera? Il Napoli lo segue, piace, ma credo per giungo e non per gennaio dove vorrebbe prendere un giocatore pronto. Edera piace moltissimo a Giuntoli che voleva portarlo già al Carpi”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciccio Marolda,  giornalista

“Ricordo la presentazione di Hamsik, era con Lavezzi ed entrambi erano impauriti. Ho impresso quelle immagini di Hamsik e non avrei mai immaginato ciò che 10 anni dopo avrei vissuto. 

Il Napoli ha vissuto il momento di difficoltà senza pendere il contatto con la vetta della classifica ed è un grande merito. Certo, anche le altre big hanno rallentato, ma il campionato sarà punto a punto fino alla fine e gli scorri diretti saranno importanti così come affrontare le medio-piccole”. 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pierluigi Pardo, giornalista

“Ci facciamo influenzare dai risultati, ma la passata giornata di campionato ha detto che il Napoli è tornato a giocare bene e fare risultato e dovrà arrivare alla pausa di gennaio con questa classifica, ma la stessa Juve mi ha impressionato non poco. La Roma è una squadra molto solida, ma ha una tendenza a segnare poco per cui Juve-Roma non sarà un test banale. Non sarà facile mettere in difficoltà i giallorossi che però dovranno risolvere questo problema in fase offensiva: sono molto curioso di vedere cosa accadrà sabato sera. La notizia di questa settimana è la Lazio che anche ieri ha dimostrato di essere in grado di ribaltare il risultato. Che Napoli e Juve siano le squadre più attrezzate dal punto di vista tecnico è abbastanza evidente, ma attenzione all’Inter che non ha le coppe”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti