Pioli: “Babacar? Si accontenta, pretendo di più”

Un successo importante, per proseguire la corsa all’Europa League. La classifica corta è alleata della Fiorentina, che ha vinto alla Sardegna Arena, battendo il Cagliari con la rete decisiva nella fase finale della gara firmata da Babacar. “La vittoria è importante e credo che sia assolutamente meritata per come ha giocato la squadra. Poi se non concretizziamo si corre il rischio che succeda qualcosa di inaspettato. Mi è piaciuta la volontà di essere squadra per 95 minuti, insistendo sulle nostre posizioni, poi abbiamo raccolto ciò che abbiamo seminato” ha detto Stefano Pioli intervistato da Sky Sport. La sua squadra ha chiuso di nuovo senza subire reti, per la quarta partita di fila: “Significa che non è così determinante giocare con la difesa a tre o quattro, ma serve la compattezza di tutta la squadra con delle regole chiare, ho difensori di spessore e sapevo che sarebbe stato così, era solo questione di abitudine. Ma poi si sa che non è mai merito di un singolo reparto ma è frutto di impegno e organizzazione. Ci lavoriamo tanto in queste situazioni, avere tanti giocatori nella zona della palla dà tante soluzioni e permette di recuperare velocemente il pallone. E’ chiaro che i risultati positivi ottenuti ci danno fiducia, siamo una squadra giovane e che lavora bene: sono soddisfatto dei miei giocatori, che danno tutto in ogni allenamento e stiamo raccogliendo i frutti di un buon lavoro”.

Abbondanza offensiva

Con Simeone, Chiesa e Thereau in campo, l’ingresso di Babacar dalla panchina è quasi un lusso. “Simeone e Babacar insieme ci possono dare più peso e più presenza in area, ma è pur vero che nell’occasione che ha avuto Badelj il cross l’ha fatto Thereau. Noi vogliamo essere imprevedibili e non conta chi riempie l’area, ma quanti e spesso gli attaccanti potrebbero risultare imprevedibili, a differenza degli inserimenti dei centrocampisti che sono più difficili da leggere. Oggi abbiamo fatto quasi sempre noi la partita, questo vuol dire che la costruzione del gioco è stata precisa. L’importante è riempire bene tutte le zone del campo ed essere maggiormente concreti. Babacar deve dare tutto se stesso giorno dopo giorno, io pretendo tanto da lui perché ha dei mezzi fisici importantissimi. Secondo me lui si accontenta e pensa che quando non gioca crede che le responsabilità non siano sue. Lavora bene, ma può lavorare ancora meglio” ha analizzato Pioli.

Le parole di Babacar

Ha analizzato la sfida anche l’uomo che l’ha decisa, Khouma Babacar. “Era importante per noi vincere questa partita, ci abbiamo creduto fino alla fine ed è arrivato il risultato. L’abbraccio di Pioli? Mi ha detto ‘bravo, continua così’: devo continuare a lavorare. E’ complicato quando non si gioca, io voglio farlo ma aspetto sempre il mio turno e non vado mai a contrasto con nessuno, dobbiamo lavorare con la giusta mentalità. Non sono contento di non aver ancora giocato concentrato, ma bisogna farsi trovare pronti. Ogni partita è dura, non avremo regalato nulla in questo campionato” ha detto l’attaccante a Sky Sport.

Fonte: SkySport

Commenti