Condò: “Mazzarri artigiano, non scienziato”

Mazzarri è un artigiano e non uno scienziato, naturalmente vuole essere un complimento per il neo allenatore del Torino. Un artigiano che con la forza del suo lavoro è arrivato al vertice, perchè quando in Italia alleni la Juve, il Milan o l’Inter vuol dire che sei arrivato al vertice. Probabilmente non ha capito bene come relazionarsi con questo vertice- quando si parla di Inter parliamo sempre di un ambiente complesso da maneggiare con cura – ed è stato trattato, forse anche da noi della stampa, un po’ con la puzza sotto il naso. Un minimo di senso di colpa lo provo e quindi sono contento di rivedere Mazzarri su una panchina importante come quella del Torino. Convinto che per lui possa essere una ripartenza.

Mazzarri come Gasperini?

Pensiamo a Gasperini, a quanto sia considerato adesso, ed a quanto breve sia stata la sua estate al volante dell’Inter, una delle squadre forse più difficili da gestire. E non mi stupirei se una delle prossime stagioni Gasperini diventasse l’allenatore di una delle grandi squadre italiane.

Fonte: SkySport

Commenti