I migliori lanci di Miralem Pjanic

Esiste un gioco da tavolo di crittoanalisi inventato dall’esperto di telecomunicazioni israeliano Mordecai Meirowitz, in cui due giocatori si sfidano. Uno inventa un codice numerico e l’altro, il “decodificatore”, deve indovinarlo in un numero finito di mosse (spesso nove) con un sistema di tentativi basato sui feedback “numero giusto ma al posto sbagliato” e “numero giusto al posto giusto”.

Miralem Pjanic contro la sua ex squadra, poco prima di Natale, ha regalato momenti di calcio di puro controllo, tanto in fase difensiva quanto offensiva, da decodificatore esperto, e agli intercetti ha fatto corrispondere dei passaggi o dei lanci come al solito precisissimi. È stata forse la sua migliore partita stagionale, in una stagione comunque ricca di prestazioni preziose.

In quest’azione siamo in uno dei momenti di maggior pressione della Roma, quando il pareggio sembra proprio dietro l’angolo, Pjanic circumnaviga il peggior cliente dei giallorossi, Nainggolan, e lancia Marchisio sulla fascia opposta, a 40 metri, morbido il giusto per far rifiatare e salire i suoi ma rapido per non permettere la lettura e l’anticipo, dando non solo un gran pallone, ma facendosi anche ambasciatore di uno dei mantra del suo allenatore: halma.

Fonte: SkySport

Commenti