Genoa, la ripresa degli allenamenti

Torna in campo, il Genoa. E’ ripartita da Arenzano la ripresa dell’attività per la squadra, dopo la settimana di vacanze sindacali e in vista del posticipo di lunedì prossimo in casa della Juventus. Agli ordini di mister Ballardini e del suo staff, i giocatori presenti hanno sostenuto esercitazioni tecniche e lavori di riattivazione a carattere aerobico. In otto invece sono rimasti a al Centro Signorini di Pegli, dove è stata completata l’opera di rizollatura del campo in erba, con programmi di natura individuale seguiti dal professor Barbero. Buone indicazioni arrivano dall’infermeria. L’unico elemento sotto osservazione rimane Migliore, in recupero dall’infortunio e indirizzato a un rientro graduale in gruppo. Nessun altro lamenta problemi fisici e, nell’ottica dell’impegno con i bianconeri, l’unica assenza assodata è quella di Zukanovic, fermato per un turno dal giudice sportivo. Martedì la preparazione proseguirà a tambur battente. Due gli allenamenti fissati al Signorini (mattino in palestra, pomeriggio sul terreno di gioco: porte aperte con inizio alle ore 14:30).

Calendario difficile

Dopo la trasferta di Torino contro i bianconeri, il Genoa è atteso da due sfide delicate. La prima in casa con l’Udinese, tra le squadre più in forma del momento, in programma il 28 gennaio alle ore 15. L’altra, invece, a Roma contro la Lazio, quando i rossoblu dovranno giocare di nuovo di lunedì sera.

Fonte: SkySport

Commenti