Gli interventi di Ciro Venerato, Nando Orsi e Pino Taormina a Radio Crc

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ciro Venerato, giornalista

“Poche ore fa Giuntoli ha avuto una call conferenze con il Barcellona ed ha chiesto il prestito oneroso di Deulofeu con diritto di riscatto. Il Barcellona ha rifiutato ribadendo che Deulofeu partirà solo a titolo definitivo. Visti i dubbi di Sarri circa l’impiego continuativo di Deulofeu, il Napoli non vuole impegnarsi con l’obbligo di riscatto. Poi, se il Barcellona da qui a fine stagione non riuscirà a vendere il calciatore come vuole, potrebbe chiamare il Napoli, ma mi sembra difficile. 

Politano? Il Napoli ha incassato il no di Squinzi e chi sta lavorando dietro le quinte per aprire una trattativa che al momento non c’è, è Davide Lippi. Politano non è il primo della lista, ma a certe condizioni il Napoli lo prenderebbe perché conosce i movimenti del 4-3-3. E’ meno dinamico nella fase di non possesso di Vedi, ma in una situazione in cui Deulofeu non convince e Lucas Moura è visto più come seconda punta, Politano può andar bene anche perché verrebbe in punta di piedi senza alzare la voce. Politano sogna Napoli e Lippi anche in giornata cercherà nuovi contatti col Sassuolo per capire se sarà possibile convincere Squinzi. Il Sassuolo quest’estate ha rifiutato 12 milioni dalla Fiorentina e 16 milioni dallo Zenit e se si riuscirà ad aprire una trattativa, la prima offerta che il Napoli farà è di 15 milioni più il prestito di Maksimovic. 

Il Napoli ha fatto sapere a Castillejo e al Villarreal che in questa sezione di mercato non interessa.

Da Trigoria è arrivata una voce: l’interesse del Napoli per El Shaarawy, ma dal Napoli mi arrivano smentite”. 

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Nando Orsi, allenatore

“Le certezze del Napoli stanno nell’unici di base e nei moneti topici della stagione serve schierare le certezze. Dopo la sosta è bene non correre rischi perché i calciatori hanno staccato la spina e c’è da capire la condizione mentale e fisica degli stessi. Sono dell’idea che i giocatori di qualità mettono in difficoltà quelli di quantità col muoversi senza palla. Diawara è ottimo nella fase d’interdizione, ma sull’uscita del Napoli spesso rallenta il gioco, a differenza di Jorginho che invece lo velocizza. Contro l’Atalanta il Napoli non deve dare punti di riferimento e se non riesce a sbloccare la partita, ci vuole l’ingegno e l’inventiva dei singoli, di quei calciatori che hanno maggiore qualità”.  

A radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Pino Taormina, giornalista

“Saltato Verdi, il Napoli sta ragionando su quale possa essere l’alternativa. De Laurentiis non compra tanto per comprare, non lo ha mai fatto e non inizierà certo adesso. Verdi avrebbe avuto la possibilità di giocare, avrebbe potuto trovare spazio in azzurro, ma altri calciatori non possono avere la stessa certezza ed è per questo che il Napoli riflette prima di mettere mano alla tasca.

Deulofeu farebbe bene ed il bene del Napoli. E’ chiaro che il tridente del Napoli è intoccabile, ma se qualcosa dovesse andare storto, il Napoli non ha alterative dello stesso livello”. 

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti