Lucioni, le scuse dopo lo sfogo schock sui social

Si torna a parlare di Fabio Lucioni, capitano del Benevento e sqalificato un anno per doping. Il giocatore è stato protagonista di uno sfogo sui social network cui poi hanno fatto seguito un chiarimento e le scuse. Sul profilo Instagram del difensore è infatti comparso un messaggio in cui augurava la morte a chi lo ha condannato: “Nella speranza che domani mattina vi svegliate congelati”, recitava il post. Parole subito rimosse, mentre qualche ora dopo il giocatore ha fatto chiarezza. Sempre su Instagram, Lucioni si è scusato e ha spiegato che chi gestiva il suo account è stato immediatamente allontanato e che quelle frasi non rappresentano in alcun modo il suo pensiero. 

Fonte: SkySport

Commenti