Aimar dà l’addio. Ieri l’ultima gara del “Payaso”

La partita è terminata 0-0, un risultato che ha determinato l’eliminazione dopo il ko per 2-1 nella gara d’andata, ma questo non ha rovinato l’atmosfera allo stadio. “È stato bello, non siamo riusciti a passare, ma è stata una bella festa per chi è venuto qui a vederci e ha pensato a divertirsi – ha detto Aimar a fine match -. Io sono contento perché ho potuto giocare con mio fratello, la gente sugli spalti è stata magnifica, c’era la mia famiglia e anche Marcelo Bielsa. Non lo sapevo inizialmente. Lui è stato uno dei migliori allenatori che ho mai avuto. Non metteva mai il risultato finale davanti a tutto, ha dato la possibilità a tutti di migliorarci. Oggi finisce una fase della mia vita. Ho fatto una lunga carriera in tutto il mondo, Ana mi ha dato quattro figli bellissimi, la ringrazio per tutta la mia vita, mi sarebbe piaciuto vincere qualcosa ma giocare a questi livelli mi ha dato già qualcosa di impagabile. Mi sarebbe piaciuto fare mille cose che poi non sono accadute, ci sono sempre conti in sospeso. Non so se qualche giocatore ha mai lasciato il calcio senza dire che gli mancava qualcosa nella carriera. Neanche Messi lo farebbe. Questa era la mia ultima partita e non la dimenticherò mai”.

Fonte: Sky

Commenti