Tripletta Higuain: “La aspettavo, non sarà ultima”

La tripletta del Pipita: nome scritto per tre volte sul tabellino dei marcatori e pallone portato con orgoglio a casa. Nella goleada della Juventus sul Sassuolo c’è il marchio di Gonzalo Higuain, che il gol lo ha cercato con insistenza per tutta la partita, per poi – dopo essersi sbloccato – trovarne addirittura tre. “Aspettavo questa tripletta: avevo già realizzato doppiette, sono molto felice di esserci riuscito e spero che non sia l’ultima. Mi piace molto quando i centrocampisti mi fanno arrivare palloni come quello, splendido, che mi ha fornito Marchisio sulla mia seconda rete. Quando arrivano assist del genere, sono tutte occasioni da rete importanti”, ha ammesso il Pipita ai microfoni di Juventus Tv.

“Fiorentina? Servono concentrazione, cattiveria e senso di responsabilità”

Duello testa a testa con il Napoli per lo scudetto che prosegue, con Higuain che torna sulla gara vinta con il Sassuolo per poi proiettare l’attenzione verso il prossimo impegno che attende i bianconeri, che venerdì sera affronteranno la Fiorentina: “Avevamo preparato la partita in modo da pressarli dal primo minuto: Allegri ci ha chiesto di essere aggressivi perchè il Sassuolo è una squadra molto tecnica, ma segnare quattro gol nel primo tempo ha aiutato a indirizzare il match. Mancano ancora tante gare, ma questa è la strada buona”. Sulla gara con i viola: “Sarà una gara molto importante, non possiamo assolutamente permetterci di pensare alla Champions League, sarebbe un grandissimo errore. Concentrazione, cattiveria e senso di responsabilità sono le chiavi per il successo nel nostro cammino: mancano ancora molte gare allo scontro diretto con il Napoli, e quindi dobbiamo mantenere l’attenzione alta su ogni gara”, ha aggiunto Higuain.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 412 volte