Lombalgia per Ljajic, Niang rientra in gruppo

L’euforia per l’accoglimento parziale del ricorso, per ridurre la squalifica di Walter Mazzarri, è già da accantonare. Nonostante, infatti, il Torino sia riuscito nell’ottenere la riduzione ad una sola giornata di stop, dall’infermeria non arrivano buone notizie per l’allenatore, in vista della prossima sfida con l’Udinese. Infatti, Adem Ljajic ha dovuto abbandonare l’allenamento prima del dovuto a causa di una lombalgia, che prolungherà il suo periodo di indisponibilità. Tuttavia, Mazzarri potrà finalmente proporre Andrea Belotti dal primo minuto. L’attaccante sembra aver ultimato il periodo di recupero e ritrovato una condizione atletica ottimale per sostenere una partenza tra i titolari. Con il suo rientro, i granata potrebbero dare un’altra spallata alla classifica, visto il periodo positivo che dura da quattro giornate: da quando c’è stato il cambio di allenatore, infatti, il Toro ha conquistato due vittorie e due pareggi, risultando ancora imbattuto sotto la nuova gestione.

Le ultime dal Filadelfia

“Allenamento pomeridiano per il Torino al Filadelfia con una sessione tecnico-tattica culminata con una partita a ranghi misti. Niang – ieri a riposo causa stato febbrile –s’è riaggregato ai compagni e dopo un lavoro differenziato ha preso parte alla seduta odierna. Sessione ancora personalizzata per Obi, mentre Ljajic è uscito anzitempo causa lombalgia. Il Torino tornerà in campo domani pomeriggio: in calendario un’altra sessione tecnico-tattica di preparazione alla partita di domenica contro l’Udinese” si legge sul sito ufficiale del club.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 899 volte