Chelsea-Barça, remuntade e polemiche: i precedenti

Uno degli incontri più affascinanti in programma negli ottavi di Champions è senza dubbio quello tra Chelsea e Barcellona, un confronto che nei 12 precedenti ha regalato sempre sfide memorabili, tra grandi giocate, errori arbitrali e qualificazioni inaspettate. Come quella che conquistò il Barça nel primo doppio scontro diretto, risalente alla Champions 99-2000. Nel gelo di Londra un gol su punizione di Zola e una doppietta del norvegese Tore Andre Flo, nello spazio di otto minuti, permisero agli inglesi di vincere l’andata dei quarti per 3-1, completato dalla rete nella ripresa di Figo. I Blues però, una settimana dopo, fecero i conti con la remuntada dei blaugrana che, in virtù dei gol di Rivaldo, Figo e Dani Garcia e dell’attaccante norvegese per il Chelsea, portarono la sfida ai supplementari. Nell’extratime furono ancora Rivaldo e poi Kluivert a suggellare la qualificazione dei catalani che si arresero poi in semifinale al Valencia. Tra il febbraio 2005 e l’ottobre 2006 le due squadre si affrontarono addirittura in sei occasioni. Tra questi il primo doppio confronto fu quello reso celebre dalla magia di Ronaldinho. Il Barcellona scese in campo allo Stamford Bridge forte della vittoria per 2-1 maturata all’andata, ma subì la partenza veemente dei giocatori di Mourinho, capaci di andare sul momentaneo 3-0 dopo soli 19 minuti. A quel punto si accese il genio del campione brasiliano che, dopo aver segnato un rigore, regalò al mondo intero un gol indimenticabile: controllo poco fuori l’area di rigore, doppia finta e conclusione da fermo, con la punta, indirizzata all’angolino basso. Una rete che non bastò però al Barça a evitare la sconfitta finale per 4-2 e l’eliminazione agli ottavi di finale. 

Fonte: Sky

Commenti