Mertens in forse per Lipsia: fastidi alla caviglia

Che l’Europa League non sia la priorità nella stagione del Napoli è chiaro e lo stesso Maurizio Sarri ha lasciato trasparire il concetto nelle varie dichiarazioni pubbliche. Ma l’allenatore non ci sta ad uscire dalla competizione con un risultato così netto. Perciò ha chiesto alla squadra un radicale cambio di atteggiamento, rispetto alla partita d’andata contro il Lipsia. Giovedì scorso, infatti, i tedeschi hanno vinto al San Paolo col risultato di 1-3, che li rende favoriti in ottica qualificazione. Le impressioni, relative alla formazione che scenderà in campo domani sera, conducono ad un impiego equilibrato di titolari e riserve, anche per trasmettere ai giocatori il messaggio di disputare una gara più dignitosa della precedente. Si attende l’annuncio dei convocati, con Dries Mertens che è in dubbio: il belga ha accusato un fastidio alla caviglia sinistra, dove aveva avuto diversi problemi in passato, e ha concluso anzitempo la rifinitura a Castel Volturno. Lo staff medico analizzerà la situazione e comunicherà il responso a Sarri, prima della partenza.

Turnover moderato

Insomma, cambi ce ne saranno ma non stravolgeranno l’identità del Napoli. All’andata, l’allenatore aveva cambiato sei elementi rispetto ai titolarissimi, a cui vanno aggiunti Callejon e Hysaj schierati in ruoli diversi da quelli abituali. Serve una scossa decisa, per tenere vive le chance di qualificazione, che al momento sono poche. In questo senso, il fattore climatico può pesare: infatti, le previsioni attuali riportano che per la serata di domani si potrebbero percepire fino a nove gradi al di sotto dello zero.

Fonte: SkySport

Commenti