Giovanni Francini: “Erano anni che non mi divertivo col Napoli, speriamo stasera di vedere una bella partita”

Giovanni Francini, ex calciatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Bello il post dell’altra squadra di Lipsia, fu una bella serata, mi ricordo un bel pubblico. Facemmo un risultato importante, poi al ritorno passammo il turno. Speriamo stasera di vedere una bella partita, sarebbe un peccato uscire anche se ci sono poche possibilità di rimontare il risultato dell’andata. Da anni questi ragazzi stanno facendo cose straordinarie, quindi chissà. Non si sa se uno deve sperare se passare il turno o meno. Comunque una squadra deve dare sempre il massimo, in ogni partita. Con la rosa del Napoli, attualmente, non è che si possa sperare ad ambire a vincere tutto come si possono permettersi altre squadre che fanno lo stesso fatica. Vista la sfortuna di aver avuto due infortuni importanti come Ghoulam e Milik, è normale che se uno deve perseguire un qualcosa, è giusto pensare di vincere il campionato. Erano anni che non mi divertivo col Napoli. Seguivo Sarri già ai tempi dell’Empoli e mi divertivo per come giocava. La differenza di talenti c’è, il Napoli è spettacolare. Ha fatto delle partite eccezionali, non mi annoio mai a vedere il Napoli. L’unica cosa è che se chiudessero prima le partite, sarebbe meglio. Perché rischi di pareggiare una partita dove la Spal non ha fatto niente, sono piccolezze che ti portano a perdere punti importanti. Questo Napoli gioca meglio del mio Napoli, ha più un gioco di squadra specifico che noi non avevamo noi. Noi avevamo una squadra importante, ci basavamo più sulle individualità. Ogni partita è una finale, credo che l’obiettivo di tutti dalla preparazione fosse il campionato. Vedremo il Napoli a mille, fisicamente il Napoli riesce sempre bene. Quest’anno c’è anche la VAR in più. Lo scontro diretto sarà importante, ci sono ancora diverse partite, può darsi che qualche punto di differenza si possa conquistare”.

Fonte: kisskissnapoli.it

Commenti