Hamsik ha la febbre, in dubbio per la Roma

Il Napoli di Maurizio Sarri lavora per arrivare al meglio il prossimo impegno in programma sabato sera, alle 20:45, contro la Roma di Eusebio Di Francesco. La squadra capolista con i suoi 69 punti dopo 26 partite di campionato è attesa da alcune gare complicate che potrabbi confermare l’ottimo momento del gruppo che lo scorso lunedì ha sconfitto 5-0 il Cagliari in Sardegna. La sfida contro i giallorossi sarà impegnativa, gli azzurri si troveranno di fronte una squadra in difficoltà soprattutto dal punto di vista dei risultati dopo il doppio ko tra Italia ed Europa. Voglia di rivalsa e voglia di conferme, in casa Napoli si continua a lavorare a Castelvolturno sotto gli occhi dell’allenatore e del suo staff tecnico. Chi oggi non si è però visto insieme ai compagni è il capitano Marek Hamsik che è stato fermato da un attacco febbrile. Un po’ di influenza per il centrocampista che al momento non è dunque sicuro al 100% di riuscire a giocare sabato sera. Un po’ di preoccupazione per Sarri che attende di capire quando il giocatore potrà tornare ad allenarsi con il gruppo ed essere così pronto a scendere in campo contro la Roma.

Milik verso la convocazione

La febbre non è alta e il calciatore non è debilitato, la situazione odierna – a due giorni dal fischio d’inizio – parla di un Napoli in attesa e comunque intenzionato a recuperarlo. Il tempo per riprendersi c’è ma se lo slovacco non dovesse riuscire a giocare, Sarri punterebbe su Zielinski, che quando è stato chiamato in causa si è spesso reso protagonista di partite importanti. Per quanto riguarda gli altri calciatori che avevano qualche problema fisico, Hysaj sta bene e sarà a disposizione mentre ottime notizie sono quelle che riguardano Arek Milik. Superato anche il secondo intervento al ginocchio, l’attaccante polacco sarebbe sempre più vicino alla prima convocazione del 2018 con la convocazione e per lui si prospetta dunque un nuovo passo verso il completo recupero e reintegro in squadra. Nell’ambiente c’è la consapevolezza di poter fare bene, il gruppo è unito al di là dei piccoli problemi che Sarri e la squadra hanno dovuto affrontare e risolvere anche nelle settimane scorse. 12 partite alla fine del campionato, la prima contro la Roma che il Napoli di Sarri non ha ancora mai battuto in casa. Da capire nelle prossime ore se il capitano Hamsik riuscirà a recuperare e potrà guidare i suoi verso una nuova vittoria che permetta al Napoli di mantenere la testa della classifica di Serie A.

Fonte: SkySport

Commenti